www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 23/07/2016  -  stampato il 11/12/2016


Alfonso Sabella: al G8 di Genova emersa componente fascista della Polizia, si cercava il morto tra i poliziotti

"Io credo che sia stato un momento di follia complessiva e che sia emersa una componente estremamente fascista che c'è all'interno di alcune parti delle forze di polizia". Lo ha detto Alfonso Sabella, ex assessore alla Legalità di Roma, all'epoca del G8 di Genova coordinatore dell'attività dell'amministrazione penitenziaria a 24Mattino su Radio 24, spiegando cosa secondo lui sia accaduto a Bolzaneto.

Sull'eventuale tentativo di regia politica, Sabella ha spiegato che "questa è una convinzione che mi sono fatto leggendo le carte. Io ritengo che una Commissione parlamentare d'inchiesta, per capire cosa realmente è accaduto, il paese la meriti. Credo che ci potesse essere una strategia che volesse un morto tra le forze di polizia. Mi sembra evidente che volessero creare una situazione tale per poi ridurre la libertà nel nostro paese e limitare al massimo le manifestazioni di piazza".

Askanews