www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/08/2016  -  stampato il 10/12/2016


Era evaso da Roma da un permesso premio: arrestato a Mestre dopo un furto

Era uscito dal carcere di Rebibbia grazie a un permesso premio, dopodiché si era dato alla macchia. Evadendo. Un 60enne italiano è rispuntato nel pomeriggio di Ferragosto a Mestre, nella zona di via Piave. Il "merito" è stato di una signora che, verso le 17, ha contattato il 113 spiegando di aver riconosciuto l'uomo che gli aveva rubato la propria borsa qualche giorno prima. 

La volante si è quindi portata sul posto: il sospetto intanto era stato fermato dalla signora e dal personale militare in servizio di vigilanza. Il 60enne si è mostrato subito collaborativo: ha ammesso di essere stato lui a rubare la borsa alla donna e ha spiegato, prima che lo scoprissero gli agenti consultando il database del ministero dell'Interno, che era un latitante dallo scorso giugno, da quando cioè era uscito dal carcere di Rebibbia per il permesso premio di cinque giorni e da quel momento in poi non ci aveva più fatto ritorno.

Ha anche raccontato che, dopo aver rubato la borse ed essersi impossessato dei soldi per un totale di 8 euro, aveva lasciato tutto il resto in una chiesa in zona. Al termine degli accertamenti il 60enne è stato denunciato per furto e trasferito al carcere di Santa Maria Maggiore per scontare i 2 mesi residui della pena.

veneziatoday.it