www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 28/08/2016  -  stampato il 09/12/2016


Detenuto affetto da AIDS aggredisce Agenti penitenziari con morsi e graffi sul volto

Un detenuto del carcere di Uta si scaglia contro tre agenti mentre si accingevano a perquisire la cella in cui era allocato.

La rabbia è sfociata presto in azione violenta, e il detenuto con problemi psichiatrici, affetto da AIDS, ha aggredito improvvisamente gli agenti con pugni, morsi e graffi nel volto. Solo con l'intervento della sorveglianza generale e di altri Agenti si è riusciti a bloccare l'azione violenta.

Gli aggrediti sono stati trasportati al pronto soccorso di un ospedale esterno cittadino dove sono stati diagnosticati 4 giorni di cure e dovranno sottoporsi alle analisi per verificare eventuale contagio della patologia di cui il detenuto è affetto.

castedduonline.it