www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 11/10/2016  -  stampato il 09/12/2016


Catturati due dei tre detenuti evasi dal carcere minorile di Torino

"Nella giornata di ieri è stato fermato uno dei detenuti (polacco) evasi dal Ferrante Aporti di Torino. È stato arrestato dalla polizia locale della provincia di Varese. Attualmente è ristretto al carcere di Busto Arsizio, poiché maggiorenne. In data odierna è stato fermato dalla polizia locale e dai carabinieri il secondo detenuto di nazionalità tunisina nella provincia di Varese. Attualmente è ristretto all'istituto per minorenni di Milano”. Lo comunica Vicente Santilli, segretario regionale per il Piemonte del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

Resta, ora, da catturare il terzo evaso.

La fuga era avvenuta ne tardo pomeriggio dell’8 ottobre scorso, quando i tre ragazzi - un nomade, un tunisino (alla sua seconda evasione: prima era scappato dal carcere di Catanzaro) ed un polacco - erano scappati scavalcando il muro del campo sportivo in cui si trovavano per l'ora d'aria, dopo essersi arrampicati su di esso. “Va ribadito con forza che le carceri, per minori e per adulti, sono più sicure assumendo gli Agenti di Polizia Penitenziaria che mancano, finanziando gli interventi per far funzionare i sistemi di sicurezza interna, potenziando i livelli di sicurezza delle carceri”, conclude il segretario generale del SAPPE Donato Capece.

”Altro che la vigilanza dinamica, che vorrebbe meno ore i detenuti in cella senza però fare alcunchè. Al superamento del concetto dello spazio di perimetrazione della cella e alla maggiore apertura per i detenuti deve associarsi la necessità che questi svolgano attività lavorativa e che il personale di Polizia Penitenziaria sia esentato da responsabilità derivanti da un servizio svolto in modo dinamico, che vuol dire porre in capo a un solo poliziotto quello che oggi fanno quattro o più agenti, a tutto discapito della sicurezza. Le idee e i progetti dell’Amministrazione Penitenziaria e della Giustizia minorile, in questa direzione, si confermano ogni giorno di più clamorosamente fallimentari e sbagliati”.

torinoggi.it

Tre detenuti minorenni evadono dal carcere minorile di Torino Ferrante Aporti