www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/11/2010  -  stampato il 10/12/2016


Bolzano/provincia: giunta approva intesa per nuovo carcere

Bolzano,passo in avanti per la realizzazione del nuovo carcere di Bolzano. La Giunta provinciale ha dato il via libera alla proposta d'intesa sul progetto indicando la zona di edificazione (vicino all'aeroporto) e sottolineando che per il finanziamento si fara' riferimento all'accordo di Milano. ''Se tutto procedera' per il verso giusto - annuncia il presidente della Giunta provinciale Luis Durnwalder - i lavori potrebbero iniziare gia' nel 2011''.La realizzazione del nuovo carcere di Bolzano e' da anni uno dei temi centrali dell'agenda politica in Alto Adige.''L'attuale struttura di via Dante - sottolinea Durnwalder - e' assolutamente inadeguata, e le condizioni di vita chi vi si trova all'interno sono indecorose. Il penitenziario di via Dante avrebbe una capacita' massima di 80 persone, ma ne ospita almeno 150, e i limiti strutturali impediscono anche di svolgere quelle attivita' considerate fondamentali per la riabilitazione dell'individuo''. Per realizzare il nuovo carcere, di cui si dibatte ormai da circa due decenni, la Provincia vuole fare leva sull'Accordo di Milano: dei 100 milioni di euro oggetto dell'intesa con lo Stato, 40 dovrebbero essere destinati ai comuni confinanti, e 60 all'assunzione di spese per il passaggio di competenze delegate da Roma a Bolzano. ''Una parte di quest'ultima quota - spiega il presidente Luis Durnwalder - e' utilizzabile anche per la realizzazione di strutture pubbliche di interesse sia locale che nazionale, ed il carcere e' una priorita'. Dobbiamo sfruttare questa opportunita' per costruire una struttura in grado di ospitare almeno 200 persone, consentendo anche di istituire una sezione femminile adeguata, visto che le donne sono attualmente a Rovereto. Il tutto con un esborso finanziario non troppo oneroso ne' per la Provincia, ne' per lo Stato''.

Fonte: asca.it