www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 25/11/2010  -  stampato il 06/12/2016


uxoricida tenta suicidio a Sanremo, salvato da poliziotto penitenziario

Un detenuto del carcere di Sanremo ha tentato di togliersi la vita tagliandosi le vene dei polsi con una lametta da barba e infilandosi, subito dopo, sotto le coperte per non dare nell'occhio. E' stato salvato in extremis da un agente della polizia penitenziaria che, accortosi dell'insano gesto, ha subito allertato i soccorsi. Protagonista del tentato suicidio e' il 49enne ventimigliese, Nicolino Corsaro, condannato ad una pena detentiva pari a 30 anni di reclusione - inizialmente si trattava di ergastolo - per aver ucciso con due colpi di fucile l'ex moglie, Carmelina Gagliardi, abitante in frazione Calvo a Ventimiglia, il 14 dicembre del 2007.

Fonte: agi