www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 28/11/2010  -  stampato il 10/12/2016


Tenta il suicidio nel carcere di Nuoro, salvato dagli agenti penitenziari

Nuoro- Il pronto intervento dei poliziotti penitenziari in servizio a Badu 'e Carros (Nuoro) ha evitato il suicidio di Diego Calì, di 57 anni, di San Cataldo (Caltanissetta), in carcere per associazione mafiosa. L'uomo ha tentato di togliersi la vita ma l'arrivo dell'agente di servizio nella sezione EIV (elevato indice di vigilanza) ha fatto sì che venisse salvato. Il detenuto è stato dapprima rianimato e quindi ricoverato. Calì ha tentato il suicidio anche sei mesi fa. Imprenditore con l'appoggio di Cosa nostra, secondo gli inquirenti Calì voleva acquisire il monopolio del racket del caro estinto, ed era stato arrestato, con l'accusa di associazione mafiosa, dai carabinieri di Caltanissetta, il 28 febbraio scorso. La notizia del tentato suicidio di ieri si aggiunge alle forti polemiche nate dopo l'arrivo nel penitenziario barbaricino del detenuto '41 bis' Antonio Iovine. 

Fonte: ilmessaggero.it