www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/12/2010  -  stampato il 07/12/2016


Preferisce il carcere alla casa del fratello

Fugge dagli arresti domiciliari perché stanco di una convivenza forzata e intollerabile, quella del fratello. Protagonista della vicenda un 20enne di Palermo, Lorenzo Filippone, già condannato per spaccio di droga e assegnato ai domiciliari a casa del fratello e della cognata.Tormentato dai frequenti litigi coi parenti, il giovane si è dato alla fuga. Prima ha tentato di trovare rifugio a casa della madre, la quale gli ha però negato l'appoggio. Non gli è rimasto, dunque, che presentarsi nella caserma  dei Carabinieri con i bagagli bell'e pronti per farsi aprire le porte del carcere. Gli agenti lo hanno arrestato nuovamente per evasione. Sempre meglio le manette dei rimproveri.

Fonte: libero-news.it