www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/12/2010  -  stampato il 11/12/2016


Firmato accordo su incentivi stipendiali corpo Polizia Penitenziaria

Roma- - Raggiunta nella giornata odierna una storica intesa tra le OO.SS. del Corpo di Polizia penitenziaria, pari ad oltre il 70% della rappresentatività nazionale, ed i Vertici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria sugli incentivi da corrispondere al personale che nell’anno in corso ha prestato servizio negli istituti, nei centri e servizi penitenziari e della Giustizia Minorile. Particolare rilievo è stato dato, nell’intesa, al personale del Corpo che presta servizio in compiti operativi e a diretto contatto con la popolazione detenuta per un compenso aggiuntivo pari a circa €.105,00 mensili. Nonostante la grave penuria di fondi, inoltre, individuate ulteriori retribuzioni aggiuntive per i servizi operativi non a turno e per quelli di supporto ai compiti istituzionali nella misura, rispettivamente, di € 80,00 e di € 45,00 mensili, nonché, per circa € 47,00 a turno nei servizi resi il  24 ed il 31 dicembre.Riconosciuti e compensati ulteriormente, infine, gli incarichi di particolare rilievo e responsabilità quali quelli di: comandante di Reparto, comandanti e coordinatori dei nuclei operativi traduzioni e coordinatori delle unità operative interne agli istituti di pena. Le OO.SS,oltre alla soddisfazione per l’intesa raggiunta che andrà perfezionata con la firma del ministro Guardasigilli, o del Sottosegretario delegato, sottolineano l’importanza di un lavoro meticoloso svolto nel costante interesse di un personale, quale quello del Corpo di Polizia penitenziaria, nei cui confronti mai come nell’anno in corso hanno gravato le annose carenze del sistema penitenziario.Roma- - Raggiunta nella giornata odierna una storica intesa tra le OO.SS. del Corpo di Polizia penitenziaria, pari ad oltre il 70% della rappresentatività nazionale, ed i Vertici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria sugli incentivi da corrispondere al personale che nell’anno in corso ha prestato servizio negli istituti, nei centri e servizi penitenziari e della Giustizia Minorile. Particolare rilievo è stato dato, nell’intesa, al personale del Corpo che presta servizio in compiti operativi e a diretto contatto con la popolazione detenuta per un compenso aggiuntivo pari a circa €.105,00 mensili. Nonostante la grave penuria di fondi, inoltre, individuate ulteriori retribuzioni aggiuntive per i servizi operativi non a turno e per quelli di supporto ai compiti istituzionali nella misura, rispettivamente, di € 80,00 e di € 45,00 mensili, nonché, per circa € 47,00 a turno nei servizi resi il  24 ed il 31 dicembre.Riconosciuti e compensati ulteriormente, infine, gli incarichi di particolare rilievo e responsabilità quali quelli di: comandante di Reparto, comandanti e coordinatori dei nuclei operativi traduzioni e coordinatori delle unità operative interne agli istituti di pena. Le OO.SS,oltre alla soddisfazione per l’intesa raggiunta che andrà perfezionata con la firma del ministro Guardasigilli, o del Sottosegretario delegato, sottolineano l’importanza di un lavoro meticoloso svolto nel costante interesse di un personale, quale quello del Corpo di Polizia penitenziaria, nei cui confronti mai come nell’anno in corso hanno gravato le annose carenze del sistema penitenziario.

Fontel: .agenparl.it