www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/12/2010  -  stampato il 04/12/2016


Evasione sventata al carcere di Vigevano

Vigevano, 27 dicembre 2010 - Evasione sventata al carcere di Vigevano. Nel giorno di Natale, durante l’ora d’aria, un detenuto di nazionalità marocchina, in carcere per una condanna per violenza sessuale e con fine pena prevista per il 2014, ha tentato di accelerare il suo ritorno alla libertà. Ma lo stratagemma studiato per la fuga è stato neutralizzato dalla polizia penitenziaria. Giocando a calcio balilla con altri detenuti, il calcetto è stato portato sotto il cosiddetto muro del passeggio.Salendo in piedi sul calcio balilla un detenuto ha fatto salire sulle sue spalle il marocchino, che è riuscito così a scavalcare il muro e raggiungere la zona definita “intercinta”, dove però è stato bloccato dagli agenti di polizia penitenziaria, mentre gli altri detenuti inscenavano una discussione per tenere impegnato il personale di sorveglianza.

Fonte: ilgiorno.it