www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/12/2010  -  stampato il 05/12/2016


Pluripregiudicato si consegna: "In carcere sono meno solo"

Lucca - Colpo grosso della Polizia di Lucca: arrestato un pericoloso rapinatore seriale, pluripregiudicato per associazione a delinquere di stampo mafioso, sequestro di persona, estorsione, rapina a mano armata, traffico di stupefacenti e perfino già affiliato alla 'ndrangheta del ponente ligure. Inconsuete però le modalità dell’ arresto.Richieste bizzarre Prima ha chiamato personalmente in Questura, chiedendo di parlare con il capo della Squadra mobile, confidandogli di essere stanco di condurre una vita da criminale e confessandogli alcune rapine compiute. Poi ha voluto essere arrestato, ma ha preteso che le manette gli fossero messe solo dal funzionario capo in persona.

"Meno solo in carcere" Infine, dopo essere stato rintracciato, ha voluto abbracciare uno per uno gli agenti arrivati per l’arresto, confidando loro di sentirsi meno solo tra le mura del carcere che da libero. L'uomo è già stato collaboratore di giustizia.

Fonte: ilgiornale.it