www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/01/2011  -  stampato il 22/10/2017


In visita al marito alla casa lavoro nasconde cannabis nei capelli

Modena, Una poliziotta penitenziaria in servizio nel reparto colloqui della casa di lavoro di Saliceta San Giuliano ha trovato questa mattina un grammo circa di cannabis occultato nei capelli di una donna che si accingeva a fare il colloquio con il proprio compagno, che si trova nella stessa struttura. Lo ha reso noto il sindacato di polizia penitenziaria Sappe.L’agente, insospettita dall’atteggiamento della donna, le ha ordinato di sciogliersi i capelli e dopo averli ispezionati attentamente ha rinvenuto la sostanza. La donna è stata denunciata a piede libero all’autorità giudiziaria modenese."Sono ormai innumerevoli - commenta il segretario generale aggiunto del Sappe, Giovanni Battista Durante - i fatti illeciti che si stanno verificando nella struttura di Saliceta, scoperti solo grazie alla professionalità della polizia penitenziaria, costretta ad operare tra mille difficolta’, per carenza di mezzi e di uomini, ma anche a causa di ostacoli amministrativi e regolamentari imposti da dirigenti poco attenti alla sicurezza. Proprio oggi mi è stato riferito dal personale di polizia penitenziaria che anche i metal detector sono insufficienti".Il Sappe torna a chiedere al ministro della Giustizia Angelino Alfano e al capo del Dipartimento Franco Ionta "di inviare al piu’ presto un’ispezione a Saliceta, al fine di verificare la situazione organizzativa dell’istituto e rilevarne le carenze".

 

 

Fonte: il resto del carlino