www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 03/02/2011  -  stampato il 08/12/2016


Bologna: dopo evasione domiciliari torna in carcere "gigoḷ rapinatore"

Bologna, 3 feb.Torna in carcere Ali' Bardosana, 30 anni serbo, noto alle forze dell'ordine come il 'gigolo' rapinatore', per il quale il Tribunale di Sorveglianza di Bologna ha deciso la sospensione degli arresti domiciliari. Il giovane e' stato portato alla Dozza dai carabinieri che hanno dato esecuzione alla sentenza del giudice. Il giovane, accusato di aver commesso alcune rapine ai danni dei suoi clienti, ha piu' volte infranto il divieto di lasciare la propria abitazione. Una violazione del regime di custodia che gli ha spalancato le porte della galera. Bardosana, ricordano i militari, era convinto che i malcapitati clienti non lo avrebbero denunciato per non svelare la frequentazione omosessuale e invece, nel 2008, uno di loro, per due volte rapinato dal serbo, decise di rivolgersi all'Arma consentendo di avviare le indagini che si erano concluse con l'arresto e la successiva condanna del rapinatore.

Fonte: Adnkronos