www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/04/2011  -  stampato il 07/12/2016


IL SINDACO VIGNALI SCRIVE AL MINISTRO ALFANO PER IL SOVRAFFOLLAMENTO DEL CARCERE.

Il sindaco di Parma Pietro Vignali ha scritto al ministro della Giustizia Angelino Alfano per porre all'attenzione del guardasigilli la questione del sovraffollamento nel carcere di via Burla.
Nella missiva, inviata ieri (prima di ancora di venire a conoscenza della tentata aggressione al direttore del carcere Silvio Di Gregorio, episodio reso noto dai sindacati degli agenti penitenziari Sappe e Uilpa), Vignali sottolinea come sia stato da più parti segnalato che "nell'Istituto Penitenziario di Parma, da tanto tempo, esiste fra la popolazione carceraria ed agenti della polizia penitenziaria un rapporto assolutamente sproporzionato e non conforme ad un corretto criterio di organizzazione e gestione dell'Istituto". Questa situazione "incide negativamente sulla qualità del servizio, generando un modello organizzativo e gestionale dell'Istituto incongruo e pericoloso per gli operatori".
Da qui la richiesta di intervento al ministro. "La funzione degli Istituti di pena - scrive il sindaco - pur rivestendo una peculiarità e delicatezza particolare, rappresenta sempre un servizio reso nell'interesse della comunità, per cui non posso sottrarmi all'obbligo di segnalare alla Sua attenzione questa grave disfunzione, affinchè un Suo autorevole intervento presso i competenti organi del suo dicastero possa eliminare, o almeno ridurre, le criticità segnalate".