www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/04/2011  -  stampato il 09/12/2016


GHEDDAFI LIBERA DALLA PRIGIONE 15.000 DETENUTI AFRICANI. RISCHIO ESODO IN ITALIA.

Dopo la Tunisia, potrebbe essere in arrivo una nuova ondata di sbarchi di immigrati dalla Libia. Il rais Muammar Gheddafi avrebbe infatti liberato le oltre 15mila persone provenienti dal Corno d'Africa, dal Ciad e dall'Africa subsahariana e finora detenute nei cosiddetti centri-lager, per far sì che siano pronte a riversarsi verso l'Italia. Una sorta di "arma segreta" nelle mani del Colonnello: il porto di partenza sarebbe quello di Zuwarah, a circa 120 chilometri da Tripoli, tuttora controllato dal regime. E' quanto emerso dalla riunione di questa mattina del Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica) con il direttore dell'Aisi (Agenzia informazioni e sicurezza interna) Giorgio Piccirillo, che avrebbe escluso per ora l'infiltrazione di terroristi fra gli immigrati giunti in Italia.