www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/05/2010  -  stampato il 03/12/2016


Carceri: detenuta tenta suicidio a Trieste. Proteste a Bologna

Domenica scorsa, nel carcere di Trieste una detenuta ha tentato il suicidio e solo il tempestivo intervento delle agenti penitenziarie ha scongiurato il peggio. A rendere noto l'episodio è il segretario generale della Uilpa Penitenziari, Eugenio Sarno, che rende noto che dal 1 gennaio 2010 a ieri nei penitenziari italiani ci sono stati: 3 suicidi di agenti penitenziari e 26 di detenuti, 39 tentati suicidi in cella sventati, 84 agenti penitenziari feriti a causa di aggressioni da parte di detenuti, 3 evasioni e 5 tentate". "E mentre ci apprestiamo a celebrare l'Annuale del Corpo, continuano ad arrivare inequivocabili segnali di una tensione che monta" continua Sarno, che informa anche che "da ieri i 1150 detenuti (contro una capienza massima di 502) ristretti nel carcere bolognese della Dozza hanno cominciato una rumorosissima protesta con battitura delle stoviglie sulle grate e sui cancelli delle celle". "La protesta ha avuto luogo in due momenti: dalle 12.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 17.30" prosegue il segretario generale della Uilpa penitenziari, spiegando che "i detenuti hanno fatto sapere di protestare contro il sovraffollamento e per sollecitare l'adozione di misure deflattive: non è escluso che oggi la protesta possa ripetersi ed estendersi in altri istituti"

fonte: notizie.virgilio.it