www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/05/2011  -  stampato il 08/12/2016


Ergastolano non rientra da permesso premio, e' in fuga da sabato

Non è rientrato in carcere dopo una licenza premio. Ora è caccia all’uomo in tutta la regione. L’evaso è Fulvio Penco, 55 anni, originario di Trieste, condannato all’ergastolo nel giugno del 1986 per l’omicidio di un’insegnate di storia dell’arte uccisa a Belluno nell’aprile 1985.

Penco è in fuga da martedì scorso, quando è uscito in licenza premio per buona condotta dal carcere Due Palazzi di Padova.

L’uomo, che all’epoca dell’omicidio aveva 30 anni, aveva conosciuto la professoressa mentre quest’ultima svolgeva servizio di docente volontaria in carcere. Ad arrestarlo un mese dopo l’omicidio furono gli uomini della Polfer di Livorno che lo sorpresero sul treno regionale Grosseto – Firenze. Al momento dell’arresto Penco, noto per simpatie negli ambienti della destra triestina, era armato di una pistola.

Il detenuto avrebbe dovuto fare rientro in carcere la sera di sabato scorso, entro le 19.00. La polizia penitenziaria, non avendolo visto, ha informato immediatamente polizia e carabinieri dell’evasione.