www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/06/2011  -  stampato il 09/12/2016


Visita del vescovo di viterbo, alla carcere mammagialla

Il vescovo Lino Fumagalli in visita al carcere di Mammagialla in occsaione della festa del patrono della Polizia Penitenziaria San Basilide.

Il vescovo, prendendo spunto dalla figura del Patrono San Basilide, soldato addetto ad accompagnare i condannati a morte e, ricordando come lui rendeva questo servizio amorevole verso i detenuti che andavano verso la morte, ha esortato tutti “a svolgere il lavoro all’interno del carcere nella dimensione di servizio alla persona, perché non è semplicemente un lavoro ma una missione che va fatta con intelligenza d’amore''.

Fumagalli, ha ricordato inoltre, che “nel rapporto con i detenuti è importante e necessario decodificare i messaggi delle persone detenute. Spesso dietro ad un volto non c’è un numero o una matricola, ma c’è una persona da incoraggiare ed amare, dietro ad uno sguardo c’è una richiesta d’aiuto e dove spesso c’è più ignoranza e arroganza, forse lì c’è più bisogno di una parola buona e di apertura”.

Infine agli agenti e al corpo della Polizia Penitenziaria il vescovo ha ricordato che “l’Amore da donare ai detenuti deve diventare capacità di accoglienza e, insieme all’Amore, è necessario trasmettere fiducia che è capacità di rinnovare la vita delle persone”.