www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/06/2011  -  stampato il 09/12/2016


Il Vice Capo del DAP Santi Consolo lascia l’incarico. E’ stato nominato Procuratore Generale di Catanzaro.

Santi Consolo è il nuovo Procuratore Generale di Catanzaro. Il plenum del Consiglio superiore della magistratura (con 16 voti a favore, 8 contrari e un astenuto) ha nominato l’esponente di Magistratura indipendente, che gia’ era stato largamente votato quale destinatario dell’incarico in seno alla seconda commissione del consiglio. Consolo, attuale vice capo del Dap, il Dipartimento del ministero della Giustizia che si occupa delle carceri, e’ siciliano, nato in provincia di Palermo, componente del Csm tra il 1998 e il 2002.

Il magistrato ha lavorato molti anni in Sicilia, prima come sostituto procuratore a Nicosia (Enna), poi come giudice a Palermo, e in seguito come sostituto procuratore generale nello stesso capoluogo siciliano. In passato Consolo e’ stato in corsa anche per la nomina a procuratore generale di Caltanissetta, ma nell’aprile del 2010 il Csm gli ha preferito Roberto Scarpinato. Alla guida della Procura generale di Catanzaro - attualmente retta dal facente funzioni Giovanni Grisolia - Consolo giunge dopo il pensionamento avvenuto ad ottobre dell’avvocato generale dello Stato e procuratore generale facente funzioni Dolcino Favi, che a sua volta reggeva l’ufficio dopo il trasferimento del pg Vincenzo Iannelli.

Nel tutto sommato breve periodo di permanenza di Santi Consolo al Dap abbiamo, comunque, avuto modo di apprezzare la professionalità, la preparazione e la grande serietà del Magistrato siciliano che siamo sicuri avrebbe potuto dare molto alla nostra amministrazione. Tuttavia, ben conoscendo l'aspirazione di Consolo a rientrare nei ruoli attivivi della Magistratura, siamo felici per la sua nomina e gli inviamo tanti auguri di buon lavoro.