www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/08/2011  -  stampato il 11/12/2016


L'Astrea fa poker: 4 a 0 contro il Sora nel preliminare di Coppa Italia

 Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – Coppa Italia (1^turno) – Casal del Marmo, 21/08/2011

 
 

ASTREA- SORA  4-0

 

Astrea:Longobardi, Bauco, Briotti, Narcisi (De Santis 27’ st), Sannibale, Di Fiordo (Aglitti 34’ st), Bosi, Battisti, Di Iorio, Bellini, Simonetta (Gaeta 20’ st). A disp. Schiaroli, Bernardini, De Santis, Aglitti, Gaeta, Francone, Giuntoli. All Claudio Fazzini

Sora: Robustelli, Scuoch, Covetti, Piccolo ( Errico1’ st) , Lisi, Sardellitti (6’ st Simoncelli), Magaddino, Molinaro, Reppucci, Scarpato, Berardi (Pucino 1’ st). A disp. De Robertis, Bianchi, Franchini, Errico, Pucino, Simoncelli, Simeoli. All. Iannicola

Arbitro: Luigi Martire di Grosseto

Marcatori: Simonetta 6’ pt, 8’ pt Battisti, 25’ pt Simonetta, 31’ pt Simonetta    

Note:Angoli 4 a 1 per il Sora, 300 spettatori circa. Ammoniti: Longobardi, Bosi (A), Magaddino, Molinaro (S)

 
 

Non c’è che dire, quella dell’Astrea è stata una partenza che più brillante di così non ci si poteva attendere considerando che ancora siamo più vicini al periodo della preparazione estiva che non al clou delle sfide di campionato.

Come non succedeva da oltre sei stagioni l’Astrea ha superato il preliminare di Coppa, calando il poker e mostrando buona parte dei suoi assi. Briotti, Bosi, Battisti, Di Fiordo, tra i nuovi acquisti della stagione, hanno dato vita ad un’ottima e convincente prova che ha annichilito il Sora, praticamente mai in campo ed in visibile ritardo sulla preparazione. Alessandro Simonetta, già consolidato goleador della scorsa stagione, c’ha messo del suo con una tripletta da applausi a scena aperta. Applausi che ha meritato oltretutto per la sua signorilità nel fare gol ed esultare al minimo per la presenza tra gli avversari di qualche ex compagno già sufficientemente affranto dalle reti fulminanti, senza necessità di infierire di più dunque.

Può essere contento dei suoi Mister Claudio Fazzini, neo allenatore del sodalizio biancoazzurro, interno alla Polizia Penitenziaria e reduce da un’ottima stagione al Bracciano, che raccoglie il primo successo in una competizione ufficiale dall’inizio della sua gestione. Il come può riassumersi con l’indicazione che il match è stato chiuso in solo mezz’ora di gioco della prima frazione.

Già al 6’pt  arriva il vantaggio dei nostri grazie ad un tocco preciso di Bosi  per Simonetta  che ha trasformato la rete del vantaggio insaccando in direzione del secondo palo, alla sinistra dell’incolpevole Robustelli . All’8’ pt il raddoppio: Briotti  rimette lateralmente Battisti  d’anticipo realizza il due a zero beffando di nuovo l’estremo difensore avversario. Reppucci per il Sora al 15’ pt  si fa vedere in area dell’Astrea tentando il colpo di testa davanti al nostro Longobardi, ma il tiro va oltre la traversa. Nessun pericolo neppure al 23’ pt quando sempre il numero undici avversario da posizione vicina al dischetto scivola al momento di calciare e l’Astrea continua a mantenere il risultato a reti inviolate

Al 25’ pt Simonetta realizza la sua doppietta personale sfruttando l’errore di Sardellitti che gli ha regalato una palla d’oro con un retropassaggio verso Robustelli prontamente intercettato per un inserimento ed una conclusione in rete senza appello . Al 31’ pt Simonetta centra la tripletta sfruttando la punizione del compagno Briotti per trafiggere ancora un Sora ormai sparito dal campo.

Nel secondo tempo Gaeta appena entrato al 20’ st fornisce un buon assist a Di Iorio che nemmeno un minuto dopo tenta di testa e butta la palla di poco alta sulla traversa.

Al 27 ‘ st rigore per fallo di Sannibale su Magaddino. Gli ospiti non lo sfruttano però per accorciare un po’ il risultato fin lì incassato: palla scaricata sul palo, resta fino al doppio fischio il vantaggio pieno dell’Astrea che domenica prossima torna di scena sempre a Casal del Marmo per la Coppa Italia (secondo turno preliminare), e di nuovo contro una squadra del frusinate: alle 16 si incontrerà il Boville, vincente nel preliminare di ieri contro la compagine del Cynthia.