www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 04/09/2011  -  stampato il 10/12/2016


Pari nella prima di Campionato: Astrea-Civitavecchia 1 a 1

Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – 1^ giornata (1^ andata) – Casal del Marmo, 04/09/2011

 
ASTREA-CIVITAVECCHIA  1-1 
 

Astrea: Longobardi, Bauco, Briotti (De Santis 40' st), Narcisi, Sannibale, Di Fiordo, Bosi, Battisti, Di Iorio, Bellini, Simonetta (Gaeta 25’ st). All Claudio Fazzini 

 

Civitavecchia: Notari, Simboli, Cinafrocca, Di Ventura, Giacomini, Dionisi, Ciotti, Palermo, Sabatini, Turchetta (Ndao 10’ st), Ruggiero. All Pirozzi

Arbitro: Attilio Conforti di Salerno

Marcatori: Battisti 6’ st , Giacomini 28’ st

 

Note:  Ammoniti Bosi e Di Ventura. Angoli 12 a 1 per il Civitavecchia, 500 spettatori circa

 

 Un punto importante per cominciare la stagione sportiva 2011/2012 dell’Astrea iniziata nel segno della nuova gestione di Mister Claudio Fazzini e  caratterizzata da importanti arrivi in ogni reparto capaci di dar buona mostra di loro già nelle due ottime prove di Coppa Italia  superate contro il  Sora ed il Boville.

Un inizio varato dalla gradita presenza del capo del Dap Dott. Franco Ionta  che, come l’anno scorso, in occasione del fischio d’inizio  inaugurale è giunto, anche in veste di Presidente dell’Astrea, a salutare la prima di campionato dei biancoazzurri sedendo sugli spalti durante tutti i novanta minuti contro il Civitavecchia, tifando  e sostenendo i nostri.

L’Astrea parte bene ma è subito chiaro che gli avversari non possono essere sottovalutati per i valori in campo espressi: al 9’pt  Longobardi si supera su conclusione su Ciotti che aveva ricevuto palla Ruggiero alla sinistra del nostro estremo difensore ma il tiro sul primo palo è stato ben  intercettato dal nostro numero uno.

Al 16’ pt Simonetta fornisce per la testa di Di Iorio un cross delizioso che il nostro numero nove manda di poco a lato della porta di Notari, con l’estremo difensore tra l’altro non in posizione per poter difendere una conclusione precisa.

Al 22’ pt anche Bellini si avvicina alla rete. Al 29’ Longobardi fa un altro miracolo sulla conclusione centrale  di Turchetta prima e di Ciotti poi.

Al 38’pt Bosi serve il cross del possibile gol a Simonetta che di prima spreca scaricando di pochissimo al lato del secondo palo.

Allo scadere Briotti mette in mezzo una punizione dalla tre quarti su cui Bosi tenta il colpo di testa, insidioso,  ma anche questo sul fondo.

Nella ripresa la rete che capitalizza almeno in parte le molte azioni create fin lì: al 6’ st su una palla lunga ribattuta in malo modo dalla difesa avversaria, con caparbietà Battisti si è inserito vincendo un rimpallo, insaccando di potenza in rete il provvisorio 1 a 0 dei biancoazzurri.

Al 28’ st arriva però la doccia fredda,  il pari del Civitavecchia con Giacomini di testa che intercetta in corsa il cross da destra di Ruggiero, complici due imprecisioni difensive di Briotti e Bauco.

Al 38’ st perde palla Briotti, cross di Sabatino a Ndao che tenta la conclusione,  ma l’attento Longobardi devia e salva il pari.

A fine match un po’ di rammarico è stato espresso da Claudio Fazzini per un pari che soddisfa a metà, un po’ come il mezzo punteggio capitalizzato rispetto alle due misure che legittimamente ci si poteva attendere dai nostri, pur essendo comunque, è bene sottolinearlo un buon inizio in cui i biancoazzurri sono riusciti ad andare a punti dando molto sul campo, contro avversari di tutto rispetto.

Il Mister dell’Astrea così ha commentato la partita: ”Sono soddisfatto in parte, perché la partita vista oggi rispetto alle due precedenti di Coppa Italia è stata un passo indietro e non uno in avanti. Ho visto meno brillantezza, un po’ troppa lentezza nel carburare ed il gol del pari avversario è maturato più per un nostro errore di interpretazione di gioco  che per bravura altrui” .

In conclusione il Mister: “ Non chiedo di vincere sempre, ma un approccio diverso alla partita va messo”.

E la prima occasione utile  per mettere in pratica un atteggiamento differente sarà la seconda di campionato in previsione l’undici settembre prossimo, contro la rispettabilissima compagine del Bacoli, in trasferta.

La stagione è ormai più che avviata, in bocca al lupo Astrea...!