www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 04/10/2011  -  stampato il 02/12/2016


Carolina, Anna e Luca: all'Opera on Ice Fiamme Azzurre protagoniste

Per la prima volta nella storia dell'Arena di Verona, il più grande teatro lirico all'aperto del mondo, calcato altresì dai più grandi artisti internazionali del globo, è andata in scena Opera On Ice: pista di ghiaccio, i campioni del pattinaggio mondiale, su tutti  le Fiamme Azzurre Carolina Kostner, madrina d'eccezione dell'evento (oltre che prima al mondo nella classifica International Skating Union),  Anna Cappellini e Luca Lanotte, orchestra, cantanti e coro dell'Arena di Verona,  le arie delle opere liriche più famose accompagnate dal prestigioso coro, i pattinatori ai vertici del ranking mondiale,  a compiere spettacolari sulle note di Don Giovanni, Aida, Carmen, Romeo e Giulietta, Turandot eTosca ( le sei opere in cartellone nella Stagione lirica dell’Arena 2012). Questi gli ingredienti vincenti di un esperimento di successo, capace di abbinare musica operistica e pattinaggio artistico, due forme d’arte foriere entrambi, pur nella loro diversità,  di regalare brividi a fior di pelle, salutato dalla presenza di oltre 10000 persone. Ad assistere allo spettacolo, tra gli altri invitati, in prima fila c’erano il sindaco di Verona Flavio Tosi, Marina Berlusconi, il marito Maurizio Vanadia ed i loro figli, insieme a Alessandro Benetton e Deborah Compagnoni , ugualmente accompagnati dai tre bambini. Entrambi le coppie  al termine dell’esibizione si sono personalmente complimentate con Carolina, vestita della tuta delle Fiamme Azzurre per tutto l’evento così come i nostri due bravissimi Anna e Luca.

Gli  altri interpreti di Opera On Ice sono stati: lo svizzero Stephane Lambiel, vincitore di un argento e un bronzo alle Olimpiadi e un oro ai Mondiali di Calgary e Mosca; la coppia russa medaglia d'oro a Torino 2006 Tatiana Totmianina e Maxim Marinin; i cinesi Qing Pang è Jiang Tong, medaglia d'argento di Vancouver; i campioni del mondo francesi 2008 Delobel e Shoenfelder; il campione canadese Emanuel Sandhu e la squadra italiana di pattinaggio sincronizzato, le Hot Shivers.

Dei diecimila del pubblico abbiamo detto, ma per continuare con un po’ di numeri che siano esplicativi della portata della manifestazione basti pensare che per Opera On Ice sono stati allestiti 800 metri quadri di pista ghiacciata, 35mila litri di acqua, 700 ore impiegate per la realizzazione della pista, 180 elementi tra Coro e Orchestra: questi i numeri di uno show straordinario che non è stato però solo esibizioni ed emozioni. Il ricavato dell’evento è stato infatti  in parte destinato alla raccolta fondi in favore dell'Associazione "Un Cuore Un Mondo – Onlus", nata a Padova e attiva in tutta Italia, che si occupa di aiutare e sostenere le famiglie con bambini affetti da malattie cardiopatiche: ghiaccio, musica, emozioni e solidarietà