www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 09/10/2011  -  stampato il 06/12/2016


Ad Ostia premiato Stefano Pressello per i successi nel judo

 Sabato 08 ottobre  presso l’Aula Consiliare “Massimo di Somma” (sede del XIII Municipio) di Ostia, una rappresentanza istituzionale composta dal Presidente del XIII Municipio Giacomo Vizzani ed Angelo Paletta, Consigliere Municipio XIII Roma Capitale hanno consegnato un giusto riconoscimento al lavoro agonistico e all’impegno sociale di Stefano Pressello uno dei pionieri del judo targato Fiamme Azzurre, ad oggi, fuori dalle fila agonistiche del gruppo sportivo e assistente in servizio presso il Centro Amministrativo G. Altavista di Roma, tutt’altro che “ex” in quanto ad essere un judoka di ottime qualità.

Basti pensare solo all’ultimo successo di metà settembre, l’oro conquistato agli European Master Games di Lignano Sabbiadoro o al bronzo mondiale conquistato ai Campionati di Budapest il 27 maggio 2010, portato a casa con un Ippon rifilato nella finalina per il bronzo proprio ai danni di un contendente ungherese.

La targa che il Presidente Vizzoni ha consegnato a Stefano  è stata altresì un premio all’impegno sociale per la sua attività di tecnico di judo, insegnante di bambini con un’età compresa fra i 4 ed i 12 anni in particolar modo. Un’attività altamente utile soprattutto in realtà periferiche dove iniziative didattiche e formative sono da considerare benvenute in vista di uno sviluppo psicofisico equilibrato, da guidare all’insegna di uno stile di vita sano ed improntato al rispetto dell’altro come il judo e  le arti marziali in genere insegnano ed i bravi insegnanti come Stefano, umile e paziente maestro, soprattutto.