www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/10/2011  -  stampato il 09/12/2016


Primi tre punti preziosi, l'Astrea affonda il Boville: 2 a 1 il finale

Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – 6^ giornata (6^ andata) – Casal del Marmo, 09/10/2011

ASTREA – BOVILLE 2-1

Astrea: Longobardi, Bauco, De Santis (33’ st Di Benedetto), Narcisi (10’ st Bellini), Sannibale, Briotti, Gaeta, Mollo, Battista (10’ st Giuntoli),Bosi, Simonetta. All. Fazzini

Boville: Reho, Carfora, Setola (1’ st Sordilli), Gennari, Frioni, Matrisciano (19’ pt La Montagna, 39’st Baglione), Iozzi, Dall’Armi, Testa, Mallardo, Hasa. All. Perilli

Arbitro: Robilotta Ivan di Sala Consilina

Marcatori: Testa 14’ pt, Simonetta 34’ st, Gaeta 49’ st

Note: 400 spettatori circa, recupero 2’ pt e 5’ st.Ammoniti: Friori, Carfora, Testa (B), Longobardi, Battisti, Narcisi, Gaeta (A). Angoli 10 a 4 per l’Astrea

 

Arrivano i primi tre punti della gestione Fazzini sul campo amico di Casal del Marmo, in una gara dura agonisticamente parlando, ma mai in discussione dal punto di vista del dominio dei nostri undici  contro il Boville nel corso di un match che peraltro, con un vantaggio fortunosamente guadagnato da Testa al 14’ pt, maturato dagli sviluppi di una rimessa laterale in prossimità della nostra area di rigore, per settanta minuti ha fatto temere che continuasse il trand di pareggi, o peggio di sconfitte, maturati dopo aver fatto cose egregie e sempre con l’onore delle armi.

La vittoria interna porta l’Astrea a sei punti e la rimette in carreggiata per risalire importanti posizioni di classifica, con il morale rinfrancato in vista della prossima sfida di Coppa Italia di giovedì 13 ottobre, sempre a Casal del Marmo, contro la compagine sarda dell’Arzachena.

Al 14’ pt gol  arriva il vantaggio del Boville di Testa su azione personale. Poi è seguita una serie incredibile di gol sfiorati  solo per l’Astrea, che se non fanno notizia per i punti hanno fatto trepidare e sperare più volte il pubblico presente.

Al 16’ pt Simonetta manda di poco a lato, un gol già fatto. Al 20’ Bosi avvia l’azione per De Santis e  questi crossa un’ottima palla per Battista che il nostro numero nove manda a lato.

Al 27’ pt è Gaeta  che dal corner serve al centro dell’area una palla deliziosa che Battista manda di poco sulla traversa.

Al 32’ pt ancora Simonetta dalla trequarti tenta il colpaccio con un tiro potentissimo che lambisce il secondo palo.

Al 40’ nuovamente per l’Astrea l’occasione d’oro del pareggio, sempre  con Simonetta, che dopo essersi più volte smarcato di due giocatori, ha servito Bosi a sinistra che ha concluso anch’egli a lato non impensierendo Reho. Il primo tempo si è chiuso così, tra i rimpianti dei nostri ed un Boville che ha cercato di abbassare i ritmi e rallentare il gioco non potendo altrimenti opporsi a quello dei nostri. Fazzini negli spogliatoi ha però suonato la carica e l’Astrea del secondo tempo è apparsa ancora in grado di sostenere la seconda frazione con il piglio giusto per riprendere le sorti della partita.

Al 24’ st Gaeta prova la conclusione di potenza, alto. Tre minuti dopo, al 27’ st,  Simonetta costringe Reho all’intervento di pugno per salvare su una conclusione dalla lunga distanza.

Al 33’ st altra occasione d’oro: cross di Gaeta e testa di Simonetta ma ancora di un soffio fuori misura.

AL 33’ st Di Benedetto entrando dalla panchina ha impresso una svolta fondamentale alla dinamicità del gioco dei nostri  regalando a Simonetta , nemmeno un minuto dopo il suo ingresso, la palla dell’1 a 1.

Ancora Simonetta  al 38’ st con l’ennesima  rasoiata dal limite si avvicina alla rete, ma la palla è sembrata ancora una volta stregata e non voler entrare.
Al 49’ st infine, nell’ultimo giro d’orologio dei minuti di recupero, il meritato ribaltamento del match grazie al   tacco di Simonetta colto da Gaeta in corsa, al termine di un contropiede avverso il quale nulla ha potuto la difesa dei blu granata.

 

Nel campionato  juniores nazionale anche gli undici di Miracapillo esultano per la vittoria in casa del Salerno, con un ottimo 1 a 3.

 

Tutto è pronto invece per la prima di campionato del prossimo weekend per gli allievi  provinciali fascia B girone B di Mauro Sambucini, che saranno opposti  in casa alla compagine del Dragon City, dopo le ultime amichevoli di preparazione che hanno dato ottime risposte al mister sulle qualità del gruppo e sulle motivazioni di questo secondo anno dei 63 di storia biancoazzurra, dedicato alle categorie giovanili.

Nel girone E i giovanissimi provinciali di Alessandro Capozzi invece esordiranno, sempre in casa, contro il Primavalle.