www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/10/2011  -  stampato il 08/12/2016


TI ODIO (da cantare sulle note di TI AMO di Umberto Tozzi)

Ti odio, 

a –no- ni- mo, ti odio, 

Enzima, ti odio

se leggi il blog vuol dire che è bello

mannaggia!

ti odio, io sono, ti odio, in fondo un uomo

che non ha palle, nel mio sindacato

comando io

ma tremo davanti al Sappe,  

il loro blog è un successo bestiale

ditemi a scrivere certi articoli come si fa?

quelli miei non valgono la metà

Nuvola Rossa chi sei?

io ti lancio, un messaggio

Io ti odio e non chiedo perdono

ricordati chi sono

un sindacalista vero,  di carta igienica

e alza il tuo passamontagna

così in faccia ti guarderò

vedrò così chi si lagna
 
e al Presidente il tuo nome svelerò