www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/11/2011  -  stampato il 11/12/2016


Un punto per l'Astrea: 2 a 2 contro l'Anziolavinio

Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – 10^ giornata (10^ andata) – Casal del Marmo, 06/11/2011

ASTREA- ANZIOLAVINIO 2-2
 

Astrea: Longobardi, Bauco (33’ st Bellini), Ugolini, Mollo, Sannibale, Cipriani, Di Benedetto (28’ st Briotti), Battisti, Di Iorio, Giuntoli (44’pt Simonetta), Bosi. All. Fazzini

Anziolavinio: Rizzaro, Girometta, Serone, Giannone, Martelli (19’ st Antonelli), Fioravanti, Cardoni, Guida, Gallaccio (28’ st Pessia), Amassoka, Trippa. All. Lanza

Arbitro: Angelo Pasqua de L’Aquila

Marcatori: Amassoka  21’ pt, Giuntoli 42’pt, Bosi 3’ st, Amassoka 24’ st

Note: Ammoniti  Bauco, Simonetta, Battisti (As), Cardoni, Amassoka (AL). Espulso Girometta per fallo da chiara occasione da rete. Allontanato il Ds Tolu per proteste. Recupero 2’ pt 4’ st, 300 spettatori circa.

 

Un punto nella gara interna dopo l’ottima trasferta di Salerno, contro la prima della classe. Anche nella gara contro l’Anziolavinio un pari, maturato dopo la solita generosissima prova degli undici di Fazzini che hanno creato molto, ma purtroppo capitalizzato meno, soprattutto nelle occasioni per chiudere il match (anche quelle tante) che si sono presentate all’Astrea,  in particolar modo sul 2 a 1, ma comunque presenti con una costanza che non è mai venuta meno nel corso di tutti i 90° in campo. Un po’ di rammarico  per  l’occasione della vita  persa a pochi secondi dalla fine: rigore di Di Iorio purtroppo respinto da Rizzaro, ma il bicchiere del match può comunque considerarsi mezzo pieno per ciò che il campo ha mostrato del team biancoazzurro.

Già al 3’ pt Giuntoli di testa impegna Rizzaro sulla conclusione centrale dopo il cross di Mollo. Al 21’ pt Ugolini involontariamente tocca la palla in area di rigore e l’arbitro indica il dischetto: Amassoka trasforma l’uno a zero provvisorio.

Al 36’ pt grande occasione sul piede di Bosi, la conclusione appare oltre la linea ma l’arbitro non rileva il gol per i nostri.

Al 42’pt Giuntoli pareggia i conti a seguito di  un’incursione in area che lo vede prevalere su Rizzaro, dopo essersi sbarazzato della difesa.

Al 3’ st Astrea a tutto gas, una ripresa che si apre ottimamente con il gol dei nostri: Simonetta in area si inserisce bene, passa a Di Iorio e questi intelligentemente fa da sponda a Bosi in corsa che insacca a rete il 2 a 1 dei nostri.

Al 4’ st pericolo per la difesa  di Fazzini ma grande salvataggio di Longobardi bravissimo ad intercettare la conclusione di Cardone a rete, che aveva ricevuto un  buon assist da Amassoka.

Al 14’ st ancora Longobardi salva provvidenzialmente sul tiro da fuori area di Trippa.

Al 24’ st arriva il pari dell’Anziolavinio: Girometta  da fuori area serve Amassoka che anticipa Longobardi nell’uscita e schiaccia a rete di testa.

Bellini appena entrato per due volte è pericoloso al 37’ st, nella prima  occasione ricevendo l’assist da Simonetta.

Al 44’ st rigore guadagnato da  Di Iorio per fallo di Girometta, espulso per fallo da chiara occasione da rete. Il rigore  è eseguito dallo stesso Di Iorio  ma purtroppo viene intercettato e deviato fuori area da Rizzaro. La partita si concluderà sul due a due, risultato che fa gioire  soprattutto gli ospiti.

Nel campionato juniores duro colpo all’undici di Miracapillo che  in casa del Fidene rimedia sei gol a reti inviolate 6 a 0.

 

I giovanissimi di Mister Capozzi ugualmente subiscono sul campo del Fonte Meravigliosa: 5 a 1 il finale. 

 

Pari per gli allievi di Sambucini che in casa del Forte Aurelio portano a casa il due  2 a 2 con reti di Prete e Salvato, dopo una buona prova  complessivo ed un primo tempo regalato ai padroni di casa.