www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/11/2011  -  stampato il 05/12/2016


Altro pareggio: Astrea-Marino 1 a 1

Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – 11^ giornata (11^ andata) – Marino, 13/11/2011

MARINO-ASTREA   1-1
 

MARINO: Manfredonia , Russo, Belfiore, De Cristofaro, Troise, Paolacci, Modou (21' st La Ruffa ), Kalambay (21' st Sireno), Santaniello (16' st Fanasca ), Miani , Capolei. A disp.: Perrotta, Corsini, D'Ambrosio, Boncompagni. All.: Mobili.

ASTREA:Longobardi, Ugolini, Briotti, Mollo, Sannibale, Cipriani, Bosi (42' pt Santarpia ), Battisti, Di Iorio, Lo Pinto (9' st Bellini), Simonetta (39' st Di Benedetto). A disp.: De Santis, Fantini, Aglitti, Battista. All.: Fazzini.

Arbitro:Alfarè di Mestre.

Marcatori: 27' pt Di Iorio (rig.) (A), 43' pt Miani (rig.) (M).

Note:Espulso al 42' pt Longobardi (A) per comportamento non regolamentare. Ammoniti: Russo (M), De Cristofaro (M), Troise (M), Paolacci (M), Sireno (M), Di Iorio (A), Simonetta (A). Calci d'angolo: 4-2 per l'Astrea. Recupero: 3' pt; 4' st.


Un altro pareggio al termine della trasferta di Marino, Astrea ancora avanti pur non  riuscendo a centrare i tre punti: gara abbastanza equilibrata ma segnata dall’espulsione del nostro estremo difensore Longobardi e, sul fronte opposto, dall’esonero del Mister marinese Mobili, sostituito dal duo Stefano De Angelis ed Angelo Rinaldi a causa del settimo pareggio consecutivo  dall’inizio del campionato. La prima azione utile stata dell’Astrea, grazie ad una punizione di Simonetta all’8’ pt fuori di pochissimo alla sinistra di Manfredonia. Al 13’ pt  si supera invece il nostro Longobardi in un difficile intervento sulla conclusione di  Miani che aveva ricevuto l’assist da Madou e di testa ha tentato di sorprendere il nostro numero uno. Al 28’ pt rigore per l’Astrea causato da un contatto in area marinese tra  Russo e Simonetta. Di Iorio sul dischetto non fallisce la rete e sigla il momentaneo vantaggio dei nostri.  Al 42’ pt Longobardi nell’uscire in anticipo su Russo in area, a giudizio dell’arbitro Alfarè ,interviene fallosamente su di lui. Il fallo non appare così eclatante, tuttavia per il nostro portiere arriva il rosso diretto e per i padroni di casa il rigore, trasformato da Miani, che pareggia il conto. Nella ripresa avvio brillante del Marino che con Santaniello va vicino al vantaggio, ma Santarpia non si lascia sorprendere, respingendo con i piedi il tiro da distanza ravvicinata dell'attaccante marinese. All'8' calcio d'angolo di Capolei, in area più in alto di tutti svetta Kalambay, ma sulla linea salva Lo Pinto. Al 26' contatto dubbio in area marinese tra Paolacci e Di Iorio: il direttore di gara lascia proseguire. Intorno alla mezz'ora ci prova il neo entrato Sireno per il Marino: il suo tiro, deviato, ben piazzato Santarpia che blocca centralmente. L'Astrea, in dieci, si difende con ordine, il Marino non sfrutta la superiorità numerica e il pareggio è mantenuto fino al doppio fischio finale. Al termine dell'incontro sono giunti numerosi fischi dei sostenitori del Marino che non hanno gradito l'opaca prestazione della loro squadra.

Anche nel campionato juniores un pareggio guadagnato dall’undici di Miracapillo contro il Palestrina: 1 a 1 il finale, 11 punti  ed un posto a metà di una classifica dominata dal Città di Marino a 25 punti.

 Gli Allievi provinciali di Sambucini, sempre in casa, cedono invece per 2 a 0 contro la formazione del G.Castello. Attimi di paura per un malore che ha colpito Di Mario spesso in rete per la formazione biancoazzurra, fortunatamente senza gravi conseguenze, con l’augurio che possa ristabilirsi in fretta. Sempre in casa i giovanissimi  provinciali di Capozzi subiscono l’1 a 3 dalla formazione dalla Boreale