www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 20/12/2011  -  stampato il 03/12/2016


Quinto risultato utile consecutivo: S.Elia-Astrea 1 a 1

Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – 17^ giornata (17^ andata) – Cagliari, 18/12/2011

 
PROGETTO SANT’ELIA- ASTREA  1-1
 

Progetto Sant’Elia: Di Leo, Sedda, Ciminà, Frongia,Boi, Atzori, Giraldi (26’ st Bodano),  Bruno (13’ st Atzeni), Caddeo, Cordeddu (42’ st Coppola), Virdis. All. Mereu.

Astrea: Longobardi, Ugolini, Cipriani, Di Fiordo, Bauco, Battista, Di Benedetto, Bosi, Di Iorio (31’ st Briotti), Giuntoli (40’ st Simonetta). All. Fazzini.

Arbitro: Silvestri di Avezzano.
Marcatori: 3’ st Di Iorio, 31’ st Virdis.

Note: Espulso al 29’ st Ugolini per fallo da chiara occasione da rete. Ammoniti Cordeddu, Gaeta, Giraldi e Bauco. Angoli 9 a 2 per il Progetto Sant’Elia, recupero 3’ pt e 4’ st, 100 spettatori circa.

L’Astrea chiude il girone d’andata con il quinto risultato utile consecutivo dopo il pareggio di Cagliari conseguito nell’ultima partita prima della pausa natalizia. L’1 a 1 finale fuori casa conferma il buon momento degli uomini di Fazzini e porta un punto in più in una classifica del girone corta ed  aperta ad ogni scenario per chi riuscirà ad avere la costanza di mettere in cascina risultati utili anche nel lungo periodo. Per l’ennesima volta c’è stato però  da registrare un fine gara con i biancoazzurri rimasti in dieci, una costante del girone di andata che si dovrà in qualche modo tentare di arginare per non finire i confronti con l’handicap costante dell’uomo in meno.  Partita che si è animata soprattutto nel secondo tempo,precisamente in apertura della ripresa, anche in questo caso sulla falsariga degli ultimi match. A farla da padrone al 3’ st, la provvidenziale grinta e precisione di Di Iorio, bravo a sfruttare un bel cross di Bosi per schiacciare in rete il pallone del provvisorio vantaggio dei biancoazzurri. La partita si è così animata, cambiando ritmi e soprattutto vedendo l’Astrea protagonista di diverse azioni utili nel portarsi in avanti e scompaginare gli equilibri della difesa avversaria. Al 17’ st Di Benedetto sfiora la rete con un tiro potente ed insidioso dalla distanza su cui  Di Leo riesce in qualche modo ad intervenire. Al 29’ st il pari è arrivato a causa della stessa sventurata dinamica del match contro l’Arzachena nell’ultima giornata giocata in casa: fallo da chiara occasione da rete  di Ugolini  in area ai danni di Cordeddu, l’arbitro espelle il nostro numero due, Astrea in dieci e calcio di rigore trasformato da Virdis per l’1 a 1 finale.

 

Nel campionato juniores i ragazzi di Mochi in casa soccombono  con una sconfitta di misura nel confronto con lo Zagarolo: Astrea –Zagarolo 0-1.

Gli allievi provinciali di Sambucini ugualmente perdono di misura contro l’Ostiantica: 1 a 2 finale rimediato in casa dopo una gara dominata e le  diverse palle gol create (almeno  sei) soprattutto sul l’1 a 1. Il gol di testa dell’Ostia, allo scadere del tempo regolamentare, ha punito troppo severamente una prova che se conclusa in pari non avrebbe fatto torto a nessuno.

Più pesante il passivo dei giovanissimi di Capozzi che sempre in casa impattano contro il Casal Bernocchi: 0 a 2 il finale