www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 29/12/2011  -  stampato il 10/12/2016


Ancona: reintegrati ai loro posti la direttrice ed il comandante del carcere. Finalmente giustizia e stata fatta.

La dott.ssa Santa Lebboroni, direttrice del carcere di Montacuto, e il Commissario Gerardo D'Errico, comandante del reparto di Polizia Penitenziaria, sono stati reintegrati nei loro rispettivi incarichi, venti giorni dopo il provvedimento di sospensione preso dal Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria.

L'allontanamento da Ancona era stato disposto dal Dap all'indomani della rivolta scoppiata all'interno del carcere marchigiano l'8 dicembre scorso e che aveva coinvolto una ventina di detenuti, che protestavano per le condizioni di vivibilita' della struttura.

Il provvedimento aveva suscitato diverse polemiche sindacali, soprattutto da parte del Sappe, ma anche di natura politica, perche' ritenuto ingiusto.

In particolare, il comandante D’Errico, addirittura, non era presente in occasione della rivolta perche' in ferie, tanto che il sindacato Sappe aveva chiesto un incontro urgente al ministro della Giustizia e l'onorevole Favia (Idv) aveva presentato un'interrogazione parlamentare urgente sulla questione.

Leggi anche: Il capro espiatorio e la cattiva coscienza del DAP

Leggi anche: Direttore e Comandante “purgati” dal DAP: sono gli unici responsabili? 

Leggi anche: Montacuto, agenti penitenziari solidali con 'epurati' dal DAP