www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/02/2012  -  stampato il 09/12/2016


Giustizia Minorile: cinque proposte per discutere sui minori in carcere

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera firmata di un Ragioniere dell'Amministrazione penitenziaria, relativa alla notizia del 22 febbraio scorso in cui l'On.le Palomba esprimeva la sua contrarietà alla eventuale soppressione del Dipartimento della Giustizia Minorile.

La notizia diffusa dall'Agenzia TMNews è questa: Palomba IDV: assurdo togliere la giustizia minorile, il Ministro Severino ci ripensi

Testo della lettera:
Onorevole Palomba, che è stato un grande personaggio della Giustizia Minorile insieme a Fadiga, De Orsi, De Lucia, ecc..., dico che oramai il Dipartimento della Giustizia Minorile è un carrozzone con sprechi economici elevatissimi e, non mi venga a parlare della tutela del minore.

Bisogna, a mio avviso, intervenire immediatamente almeno su cinque punti:

1) sopprimere il Dipartimento della Giustizia Minorile per essere gestiti dal D.A.P.;

2) sopprimere i Centri per la Giustizia Minorile;

3) Il detenuto minore non appena compie la maggiore età (18 anni) dovrà essere trasferito nelle Carceri per adulti (attualmente questo avviene al compimento del 21° anno di età, lascio immaginare le problematiche che si presentano in una Sezione ove sono ristretti detenuti appena 14enni con detenuti prossimi ai 21 anni;

4) riduzioni degli Istituti per i Minorenni (max 10 sul territorio nazionale);

5) accorpare i C.P.A. agli Istituti per recuperare personale di Polizia Penitenziaria.

Lettera firmata.
 .