www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/03/2012  -  stampato il 23/11/2017


A "Fratello Maggiore" Clemente Russo il coach degli adolescenti difficili

Si chiama Fratello Maggiore ma non ha niente a che fare con il Grande Fratello. Italia Uno prende tutti in contropiede e prova ad auto-assegnarsi un obiettivo sensibile come gli adolescenti che crescono in contesti difficili o semplicemente rifiutano l’autorità dei genitori per correggerne la traiettoria e indirizzarli alla retta via. Come? Regalando loro un fratello maggiore appunto. Uno più furbo, più forte e capace di mandare in tilt quel sistema di arroganza, strafottenza, ostilità e insicurezze che un ragazzo mette insieme per sentirsi indistruttibile allontanando i genitori.

Il prescelto è Clemente Russo, campione del mondo Wsb,  atleta delle Fiamme Azzurre,  ma anche un peso massimo venuto da Marcianise (Caserta) che ha trovato riscatto nello sport e per questo è diventato protagonista del racconto “Tatanka scatenato” di Roberto Saviano.

Sono nato e cresciuto in periferia dove tutto è più difficile. Anche io come tanti giovani ho avuto una vita al limite. Solo grazie alla disciplina e al rispetto delle regole, ho raggiunto risultati importanti ma non ho mai dimenticato il mio passato. Metterò la mia esperienza al servizio dei ragazzi, vivrò con loro per aiutarli a ritrovare se stessi e a superare gli ostacoli della vita. Combattere non mi spaventa” ha dichiarato Russo a proposito del suo impegno in questo show sperimentale che affronterà anche la sfida della collocazione in prima serata. Un azzardo soprattutto per i parametri di una rete che ha sempre scelto la frivolezza e i trend.

Il format di origine francese, già esportato con successo in Spagna, incrociadocu-reality e coach-show e affronta due casi a puntata. Si comincia con un diciottenne di Cuneo pluribocciato che non riconosce l’autorità del patrigno e detesta il fratello nato dal nuovo matrimonio di sua madre, e da una diciannovenne di Meda ossessionata dal successo.

Appuntamento su Italia 1, ogni mercoledì alle 21:10 a partire dal 21 marzo

Fonte: Film.tv