www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 26/03/2012  -  stampato il 11/12/2016


Astrea: vittoria per 2 a 1 contro il Cittą di Marino e rissa finale

Campionato Serie D- LND 2011/2012 (girone G) – 28^ giornata (11^ritorno) – Anzio, 25/03/2012

 
 

ASTREA-CITTA' DI MARINO   2-1

 

Astrea: Longobardi, Bauco, Briotti, Mollo, Cipriani, Di Fiordo, Gaeta, Battisti, Battista (22' st  Bellini), Simonetta, Bosi (11' st Gramacci). All. Fazzini

 

Città di Marino: Manfredonia, Russo, Belfiore, Sireno, Troise, Paolacci, Amendola, Quadrini, Simeoli, Pippi (1' st De Cristofaro), Angelilli. All. De Angelis

 
Arbitro: Antonio Eros Lacagnina di Caltanissetta
 
Marcatori: Simonetta 10' pt, Battista 20' pt
 

Note: Al 20' st e al 40' st espulsi Paolacci e Troise per doppia ammonizione. Al 43' st espulso Amondola dalla panchina per proteste. Ammoniti: Bauco, Cipriani, Russo e Amendola. Angoli:3 a 4 per il Marino, 400 spettatori circa.

 
 

(Foto di Marcello  Santopadre) In un pomeriggio in cui si è festeggiata la netta vittoria dell'Astrea sulla valida compagine del Città di Marino, seconda in classifica dopo la capolista Salerno, c'è stato purtroppo spazio anche per una  rissa a fine match generata probabilmente dal nervosismo generale, soprattutto degli ospiti per la sconfitta appena maturata e le molte espulsioni, che si è propagata dal campo agli spalti. Fortunatamente tanto rumore,  poche conseguenze, al punto che si può tornare alla cronaca sportiva festeggiando un sesto posto solitario dell'undici di Fazzini, che apre al futuro della stagione Astrea diversi scenari: la certezza quasi matematica della salvezza e la possibilità di restare in scia per la corsa ai play-off.

La partita dei biancoazzurri già al 9' pt  si è sbloccata favorevomente per i nostri: Gaeta  ha servito uno dei suoi precisissimi cross per Simonetta che staccando di testa  in area ad una spanna da tutti ha infilato in rete senza appello e senza colpe di Manfredonia. Al 20' pt il raddoppio: Battista in area è atterrato da Paolacci e l'arbitro ha indicato il dischetto. Simonetta nell'eseguire ha centrato il palo,  masulla ribattuta  Battista di testa ha completato l'opera per il 2 a 0.  Al 27' pt Quadrini, ex Astrea,  manca il gol dell'ex sparando un gran tiro sull'incrocio dei pali. Al 34' pt  Bosi ha mancato invece  il terzo gol decisivo per chiudere i giochi con anticipo: cross di Simonetta  in area,  al nostro numero undici non è però riuscito l'aggancio.

Nella ripresa, al 9' st Marino pericoloso sugli sviluppi di un calcio d'angolo:  Troise di testa non ha inquadrato lo specchio della porta . Neppure un minuto dopo, al 10' st  Angelilli ha servito in modo sospetto, probabile mano, Simeoli che non ha sbagliato il tap in di piatto per  la rete del 2 a 1.

Al 13' st Longobardi ha negato ancora a Quadrini la rete  ìanticipandolo coi piedi al termine di un'azione personale terminata a tu per tu davanti allo specchio della porta. Al 20' st Paolacci rimediando il secondo giallo ed il Marino  è rimasto in dieci.

Al 29' st Simonetta  ha creato l'ennesima occasione d'oro: accentrandosi, ha controllato e concluso sul palo interno che ha negato la rete facendo tornare in area la palla. Al 40' st il  Marino resta  in 9  per doppio giallo a Troise a causa delle proteste determinate da un rigore non concesso per una trattenuta in area e, al 41' st , anche Troise dalla panchina lo raggiunge negli spogliatoi a causa del rosso del Signor Lacagnina.

 

Nel campionato juniores netta vittoria dei biancoazzurri di Mochi nella trasferta di Sora: 0 a 3 il finale.

 

Meno fortuna per i settori giovanili: gli Allievi di Sambucini nella sfida casalinga contro l'Urbetevere hanno perso di misura per 1 a 0, i Giovanissimi di Capozzi, sempre in casa, hanno rimediato un sonoro 1 a 5 contro il Palocco. Unico marcatore biancoazzurro di giornata, Bellucci.