www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/04/2012  -  stampato il 11/12/2016


Palermo Ucciardone: Tutto a posto nulla da dichiarare!

In risposta a quanto evidenziato dal sindacato Sappe in merito alle condizioni di lavoro dell'Istituto palermitano dell'Ucciardone, è stato evidenziato che nulla di particolare emerge da quanto il sindacato lamentava.
 
Tutte storie, fandonie, quisquilie e pinzellacchere, come diceva Totò. La cosa seria è che questi sindacati (ma non tutti sia chiaro, solo quelli che scrivono) non avendo altro da fare, si inventano storie di fantasmi che gli vengono raccontate da corsari e briganti sulle strade di Palermo! Ma possibile che con la crisi che stiamo attraversando, questi si mettono a dare credito del fatto che i turni di servizio non sono ben distribuiti? Che nei posti di servizio monta sempre la stessa gente? Che l'ufficio servizi ha violato i turni e gli orari di servizio in più di un occasione e per molto tempo? Che il personale del casellario viene utilizzato, e si utilizza ad personam, nei turni a proprio comodo? Che  tutti si sforzano per assicurare al personale il benessere? E che le variazioni sul servizio non venivano firmate sul modello 14? E poi, come si evince dalla nota di risposta presente sul sito del Sappe: 

 CRITICITÀ CC PALERMO UCCIARDONE, IL DAP RISCONTRA LA NOTA DEL SAPPE (MA 'COPIA E INCOLLA' QUEL CHE SCRIVE LA DIREZIONE...  nessuna formale richiesta di lamentela è stata avanzata nei confronti di chicchessia in merito alle ferie natalizie trascorse, quindi CICCIA!

Cari sindacalisti astiosi del Sappe, smettetela di lamentarvi sempre.

All'ucciardone si lavora bene. I riposi sono programmati, il lavoro è perfetto, i turni regolari. Pulizia ed igiene regnano sovrani. Nei posti di servizio viene assicurata la più ampia democrazia e, sopratutto: NESSUNO SI LAMENTA! A parte voi che vi ostinate a fare sindacato. Voi che avete sempre da ridire nel fare rispettare i turni ed altre spettanze.

Lo volete un consiglio spassionato? Andate a Bollate, in provincia di Milano! Andate a guardare in che condizioni di disagio lavorano i colleghi di Milano Bollate! Solo così vi renderete conto delle assurde contestazioni che fate!