www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/05/2012  -  stampato il 05/12/2016


Premio per l'attivitą agonistica al judoka e Ass.te Capo Stefano Pressello

L’ass.te Capo di Polizia Penitenziaria e atleta del settore master di Judo Stefano Pressello, ha ricevuto un  meritato riconoscimento per i risultati sin qui ottenuti nella stagione in corso. Già il  XIII municipio di Roma Capitale lo scorso anno, per i successi ottenuti in  campo  Internazionale, aveva ritenuto giusto omaggiarlo con una targa ricordo e, quest’anno, l’atleta romano, è  stato oggetto di un ulteriore riconoscimento sportivo  per la sua intensa  attività agonistica ed i piazzamenti ottenuti  negli ultimi anni, da parte del Comitato Regionale FIJLKAM.

Presso il C. Amm.vo G Altavista, in Roma  è  stata infatti consegnata all’atleta  romano una targa ricordo, dal Maestro Benemerito Gennaro Maccaro, vice Presidente Regionale del settore Judo, a premio di quanto conquistato in campo nazionale ed internazionale, e della passione con la quale Stefano ha reso onore alla pratica del meraviglioso sport giapponese di illustri tradizioni anche nel nostro Paese.

Presente, per onorare tale iniziativa, anche il  prossimo Direttore  del Centro Amm.vo G altavista,  Dott. Carlo Berdini.

E’ bene ricordare inoltre che l’atleta Stefano  Pressello parteciperà, nel mese di Maggio, ai campionati Europei di judo  che si disputeranno  presso OPOLE (POLONIA) dal 10 al 13 maggio prossimi. Per ottenere buoni risultati saranno necessari impegno e grande tenacia da parte del pluridecorato ass.te Capo Stefano al quale rivolgiamo il nostro più sincero in bocca al lupo,per i prossimi impegni e per il prosieguo della sua attività agonistica che inorgoglisce il  Comitato regionale di Judo ed il Corpo della  Polizia Penitenziaria tutto.