www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 08/05/2012  -  stampato il 06/12/2016


Organico Polizia Penitenziaria: interrogazione parlamentare sul carcere minorile di Quartucciu

 Al Ministro della giustizia - Per sapere - premesso che: 

secondo quanto riportato dal quotidiano La Nuova Sardegna il 6 maggio 2012, all'interno dell'istituto penale minorile di Quartucciu gli agenti di polizia penitenziaria operano in condizioni che rasentano l'insostenibilità; 

la denuncia proviene da un comunicato firmato dalla segreteria provinciale della Cgil Funzione pubblica nel quale è dato leggere quanto segue: «La carenza oramai strutturale dell'organico, corroborata dalla mancanza di investimenti, mettono costantemente in discussione i diritti alla salute, alla sicurezza e alla cittadinanza dei detenuti. A fronte di un organico di polizia penitenziaria di 47 unità, all'istituto ne sono assegnate solo 27. La situazione risulta ulteriormente aggravata dalle attività svolte presso il Centro di prima accoglienza di Quartucciu, limitrofo all'Ipm che, non avendo personale proprio, utilizza quello in servizio nell'Istituto di pena minorile. Senza contare lo stato di degrado della caserma agenti: in tutte le camere manca l'acqua calda. Solo in una camera della foresteria è presente un boiler. Tutti i poliziotti che pernottano in caserma devono a turno usufruire dell'unica doccia disponibile che, per ovvi motivi, non può essere usata dalle unità di polizia penitenziaria femminile. Per garantire lo svolgimento di tutte le attività trattamentali che si svolgono nell'Istituto, le traduzioni dei detenuti verso la penisola, per tutti i compiti istituzionali e il mantenimento dell'ordine e della sicurezza interna, si ricorre richiamando il personale di poliziapenitenziaria dal congedo ordinario e dai riposi. Questo determina un elevato numero di riposi e di ferie non fruite, in alcuni casi accumulate fin dal 2010» -: 

se quanto denunciato segreteria provinciale della Cgil-funzione pubblica corrisponda al vero; 

se non intenda provvedere all'immediato potenziamento dell'organico degli agenti di polizia penitenziaria assegnati presso la struttura penitenziaria minorile di Quartucciu; 

quali provvedimenti urgenti intenda effettuare all'interno della caserma degli agenti di polizia penitenziaria in modo da rendere accettabili le loro condizioni di lavoro e, in particolare, se non ritenga urgente e necessario attivarsi per garantire la presenza dell'acqua calda per tutti gli agenti ivi assegnati. (4-15956)

BERNARDINI, BELTRANDI, FARINA COSCIONI, MECACCI, MAURIZIO TURCO e ZAMPARUTTI

Interrogazione a risposta scritta 4-15956
presentata da RITA BERNARDINI 
martedì 8 maggio 2012, seduta n.628