www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/06/2012  -  stampato il 11/12/2016


La spending review inventa un nuovo incarico per il poliziotto penitenziario: Il manutentore!

In tempi come questi che a volte si perde la logica della realtà , capita di scoprire che in una struttura del Dap della capitale , venga utilizzato da molti anni (2006) un appartenente al Corpo a svolgere compiti di manutentore e gestore di impianti elettrici – idraulici – telefonici - trasmissioni dati e servizio antincendio.

Si avete letto bene cari amici , l’operatore di polizia è un po’ il punto cardine delle emergenze critiche di quella struttura, un Bertolaso dell’emergenza Dap.

Noi tutti sappiamo bene cosa recita il Regolamento del Corpo e le norme della Bibbia ossia l’Ordinamento Penitenziario nei suoi “Dap” che dettano l’operato istituzionale della Polizia Penitenziaria .

Ma forse a chi ha incaricato l’operatore, o chi doveva vigilare su chi incaricava l’operatore, sarà sfuggito questo particolare.

La Polizia Penitenziaria garantisce la sicurezza e le condizioni di legalità all'interno degli istituti penitenziari e collabora alle attività di reinserimento sociale delle persone condannate, per l'attuazione del fine costituzionale della pena, sancito nell'art. 27 della Costituzione.

La Polizia Penitenziaria opera a difesa della legalità, della sicurezza e dell'umanizzazione del sistema penitenziario. Svolge compiti di polizia giudiziaria, pubblica sicurezza e di gestione delle persone sottoposte a provvedimenti di restrizione o limitazione della libertà personale. Espleta inoltre attività di polizia stradale ai sensi dell'art. 12 del Codice della strada, partecipa al mantenimento dell'ordine pubblico, svolge attività di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza anche al di fuori dell'ambiente penitenziario, così come tutte le altre forze di polizia, svolge attività di scorta a tutela di personalità istituzionali (ministro della giustizia, sottosegretari di stato) e di magistrati.

La legge 395/90 non menziona alcunché di funzione, incarico, specializzazione,ruolo o qualifica dove si evince che un poliziotto penitenziario possa fare il manutentore o gestore. La definizione di manutentore è inquadrata in qualcuno che effettua manutenzione di qualcosa. La definizione di gestore la si trova in colui che gestisce materialmente e in maniera diretta un servizio.

Tra le tante fantasiose specializzazioni del Corpo , che girano in questo mondo pazzo , questa del manutentore e gestore di impianti elettrici – idraulici – telefonici - trasmissioni dati e servizio antincendio non la abbiamo mai vista, forse è un incarico esclusivo di chi l’ha creata? ...se cosi fosse allora chiedo al Dap di organizzare subito dei corsi di formazione cosi noi tutti poliziotti potremo mettere le mani nel quadro elettrico, nell’autoclave, smontare un telefono, trasmettere dei dati di non so cosa e effettuare esercitazioni di antincendio tanto per passare un po’ di tempo.

Parliamoci chiaro amici, a parte gli scherzi , qui c’è da piangere perché una pulce nell’orecchio ci dice ... ma allora perché paghiamo tanti milioni di euro per le ditte esterne per effettuare il servizio di manutenzione con operatori manutentori e gestori specializzati in impianti quando abbiamo un'occasione d’oro di un appartenente al Corpo specialista manutentore/gestore? ...ancor di più la pulce ci fa notare che in tempi di magra e ristrettezze economiche che sono chiesti all’apparato della pubblica amministrazione risparmieremo qualche soldino con il nostro manutentore tutto fare … amici rientriamo nella realtà tragica, il fatto che i soldi vengono spesi (male) e questa situazione impatta negativamente sull’’immagine pubblica della Polizia Penitenziaria, che è già di suo deficitaria perché  i mass media ci affibbiano gli appellativi più sgradevoli, la cinematografia e la fiction televisiva ci rappresentano con stereotipi sgradevoli e deteriori e l’apprezzamento dell’istituzione presso l’opinione pubblica, risultante dai sondaggi, non è nemmeno lontanamente vicino a quello delle altre Forze di polizia, figuriamoci poi se sapessero che facciamo i manutentori!

EVVIVA LA BEATA INDIFFERENZA … NON VEDO, NON GUARDO, NON SO’ !