www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/07/2012  -  stampato il 10/12/2016


Problemi al carcere di Novara - interrogazione parlamentare

Al Ministro della giustizia - Per sapere - premesso che: 

gli interroganti durante una recente visita al carcere di Novara hanno incontrato il direttore della struttura, alcuni rappresentati sindacali del personale ivi impiegato, nonché singoli operatori; 

dal sopralluogo e dagli incontri sono emersi problemi organizzativi e di rapporti tra il dirigente ed il personale che hanno determinato un aumento dell'assenteismo, legato allo stress lavorativo ed organizzativo; 

si è appreso che i servizi esterni sono stati effettuati con automezzi datati, pur avendo la disponibilità di vetture con aria condizionata; 

si è constatato che i parcheggi esterni non vengono utilizzati razionalmente e che è stata apposta segnaletica stradale non rispondente alla normativa; 

si è preso atto della modifica unilaterale della composizione delle commissioni esaminatrici degli interpelli, pur trattandosi di norma pattizia, e della mancata valutazione dei carichi di lavoro nella indizione di alcuni interpelli -: 

se il Governo intenda verificare la situazione critica venutasi a creare presso il carcere di Novara al fine di ripristinare un rapporto corretto e costruttivo tra la dirigenza ed il personale della polizia penitenziaria ivi operante.

Interrogazione a risposta scritta 4-16879
presentata da GIANNI MANCUSO 
giovedì 5 luglio 2012, seduta n.661