www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/07/2012  -  stampato il 07/12/2016


Cronache da Rieti: ma quali Poliziotti, ma quali detenuti, qui comandano le formiche e si sta bene...

La questione della sicurezza e della gestione del nuovo carcere di Rieti è un falso problema. Ma quali Poliziotti Penitenziari, ma quali detenuti? Qui il carcere è gestito dalle formiche!

Un'autentica invasione di formiche, tant'è che ho iniziato a sospettare che il carcere a Rieti l'abbiano costruito sopra un formicaio. Sono dappertutto, nelle celle negli uffici... Ogni tanto qualcuno getta qualche tipo polvere, ma il problema a me sembra un po' più grave.

Forse (forse) servirebbe una disinfestazione?

Può darsi anche che le formiche siano la causa di un altro problema: i cancelli interni si aprono a spinta, forse era una specifica di progetto. Probabilmente in fase di costruzione si sapeva già che nel nuovo carcere di Rieti si doveva effettuare la "sorveglianza dinamica" (cioè i detenuti possono andare dove vogliono senza controllo). E' per questo che hanno dotato il carcere di cancelli che si aprono a spinta?

Ma dopo aver saputo che nel carcere di Rieti ci sono "in missione" da tre mesi (ma non dovevano essere 15 giorni?) due Poliziotti del DAP, ormai non mi sconvolgo più di niente. Chi ha deciso che potevano/dovevano rimanere tre mesi al posto di quindici giorni?

Ma in quale Ufficio del DAP lavoravano questi due colleghi? Possibile che nessuno li reclami? Se ne sono sbarazzati e li vogliono lasciare a Rieti, magari con un trasferimento definitivo? La loro permanenza ben oltre il periodo degli altri distaccati, è un premio per loro che considerano questa permanenza a Rieti una sorta di vacanza per "cambiare aria", oppure una punizione?

Misteri del DAP e di chi sta gestendo questa "missione" a Rieti...