www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 12/07/2012  -  stampato il 08/12/2016


Carolina non si ritira: avanti fino a Sochi 2014 verso l'unica medaglia mancante

 "Cari amici, ho riflettuto molto sulla mia vita e sul mio futuro e, dopo essermi confrontata con il mio allenatore e con la mia famiglia, ho deciso di continuare l'attività agonistica fino alle Olimpiadi di Sochi 2014. Non sarà una sfida facile, perciò vi chiedo di restare al mio fianco e di sostenermi come avete fatto in questi anni! Grazie di cuore"


Con queste poche parole, affidate alla sua pagina facebook, Carolina Kostner ha fugato in mattinata qualsiasi dubbio sulla sua volontà  di ritirarsi, affermando di voler continuare ad essere ancora fino al 2014, un'agonista. La sfida di restare sul ghiaccio, continuando così a militare nel gruppo sportivo Fiamme Azzurre per un altro biennio, è piena di insidie dal momento che Carolina ha già vinto tutto quello che si poteva vincere a livello di grand prix, campionati europei e mondiali. Certo è che, con la maturità e la tranquillità raggiunte dall'atleta del gruppo sportivo della Polizia Penitenziaria, non si può non  comprendere come la decisione sia figlia della voglia della campionessa di Oberstdorf di tentare la conquista dell'unico successo che le manca, quella medaglia a cinque cerchi che inseguirà a Sochi appunto, chiudendo così una carriera scintillante e pressoché irripetibile per la gran parte delle atlete che volteggiano sul ghiaccio.
(Foto di Claudio Porcarelli)