www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 06/08/2012  -  stampato il 05/12/2016


Esclusivo! Il Sappe fa proselitismo di terrorismo islamico nelle carceri per dire "l'avevo detto”

E' di poche ore fa l'annuncio che nientepopòdimenoché l'Istituto SUPERIORE di Studi Penitenziari ha pubblicato uno studio sulla Radicalizzazione del Terrorismo Islamico nelle Carceri.

Gli esiti dello studio sono riassunti anche nel nuovo numero della rivista del Dap "Le Due città" la quale, con l'occasione, mette un po' da parte i suoi soliti articoli su quanto sono bravi a Milano Bollate e di quanto è bello il teatro in carcere.

Lo studio completo potete leggerlo qui: La radicalizzazione del terrorismo islamico nelle carceri (e vale la pena leggerlo: lo dico seriamente), ma quello che non viene detto nello studio e che solo noi possiamo affermare è che dietro c'è lo zampino del SAPPE che negli ultimi anni ha voluto fare di tutto per poter dire: “io l'avevo detto”.

 

Infatti già nel 2009 il SAPPE lanciava l'allarme sul rischio di proselitismo del terrorismo islamico in carcere: CARCERI: SAPPE, RISCHIO INFILTRAZIONI TERRORISMO ISLAMICO FRA I DETENUTI

E' chiaro che in tutti questi anni il SAPPE ha prima lanciato l'allarme nel 2009 e siccome è rimasto inascoltato, ha favorito il proselitismo in carcere del terrorismo islamico e oggi finalmente può dire “ve l'avevo detto”...

 

Leggi anche: Studio DAP ipotizza proselitismo del terrorismo islamico nelle carceri

Ecco come il terrorismo islamico arruola nuove leve nelle carceri italiane