www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 24/08/2012  -  stampato il 04/12/2016


Quindici piante di Cannabis coltivate in carcere scoperte dalla Polizia Penitenziaria francese

Quindici piante di marjiuana di 80 centimetri nel giardino del carcere di Saint-Martin-de-Re (La Rochelle). E' la scoperta fatta dalla Polizia Penitenziaria francese durante un giro di perlustrazione nel campo curato dai detenuti: tra le piante di pomodori e fiori si coltivava anche la cannabis

 
E' l'unione FO Pénitencière che ha reso pubblico il caso oggi, l'Unione fornisce un opuscolo " denuncia da anni l'esistenza dei giardini illegale "e chiede al direttore del carcere "di radere giardini nel più breve tempo possibile."
 
Le piante di cannabis sono state coltivate in prossimità del cantiere di esercizio di una delle due entità del penitenziario, il sindacato della Polizia Penitenziaria dice che "i detenuti in questo settore hanno profuso la loro massima cura".
 
Intanto la procura ha aperto un'indagine