www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/08/2012  -  stampato il 10/12/2016


Sconfitta di misura contro l'Arzachena, si ferma l'Astrea in Coppa Italia

Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) – Coppa Italia primo turno – Casal del Marmo, 26/08/2012

 
 
ASTREA-ARZACHENA 2-3
 

Astrea: Paracucchi, Sannibale, Cipriani,Mollo (Di Benedetto 16' st ), Di Fiordo, Battisti, Difino, Ramacci /De Angelis 28' st), Simonetta, Giuntoli,Mania (Bellini 37' st). A disp: Sgrulletti, Bauco, Briotti, Pentassuglia, Di Benedetto, De Angelis, Bellini. All. Giuseppe Ferazzoli

 

Arzachena:Marzeddu, Corsini, D'Aqui (Musumeci 7'st), Manzo, Rossi, Pinna, Del Rio A., Bonacquisti, Figos, Mastinu (Del Rio M31' st). , Melis (Scioni 14' st). A disp: Grand Clement, De Martino, Musumeci, Scioni, Sanna, Loi Del Rio M. All. Raffaele Cerbone

 
Arbitro: Angelo Pasqua di l'Aquila
 
 

Marcatori:15’pt Mollo (As); 21’pt Figos (Ar); 36′pt Figos rig. (Ar); 43′pt Simonetta (As); 14’st Figos (Ar)

 

Note: Al 35′pt  espulso Difino per fallo di mano. Ammoniti: A. Del Rio, Manzo, Marzeddu. Angoli: 8-5. Recupero: 1’pt; 4’st, 500 spettatori circa.

 
 

L’Arzachena  accede al secondo turno di Coppa Italia e pareggia i conti con l’Astrea. Nella scorsa stagione era stata l’Astrea a guadagnare il pass nel cammino della rassegna tricolore ai danni degli smeraldini, in quella attuale  invece, sorti invertite. Nonostante la sconfitta di misura è stata buona la prova dell’undici di Ferazzoli. In vista dell’inizio del campionato previsto per domenica 2 settembre trame di gioco  ben costruite e forma fisica più che dignitosa possono far bene sperare per una stagione all’altezza del valore e delle ambizioni dell’Astrea.  Per passare alla cronaca della gara, al 14' pt Giuntoli a tu per tu con  Merzeddu ha guadagnato un rigore dopo essere stato atterrato in area dallo stesso estremo difensore biancoverde. Del penalty conseguente, lo stesso fantasista biancoazzurro non ha approfittato:  troppo debole è stato respinto dal portiere in fallo laterale. Sul corner che ne è seguito provvidenzialmente Mollo ha girato in rete, per il momentaneo vantaggio dell'Astrea. Al 16' pt l'Arzachena ha tentato la reazione con il colpo di testa di Corsini, nessun pericolo per Paracucchi. Al 21' pt Figos ha però  approfittato del passaggio di D'Aqui per un colpo di testa che ha trafitto   l'estremo difensore biancoazzurro consentendo ai sardi di conquistare l'1 a 1 provvisorio. Arzachena ancora pericolosa un minuto dopo: passaggio di Pinna a Figos per una mezza rovesciata al limite dell'area che Melis ha prolungato di testa mandando di poco a lato dello specchio dell'Astrea. Al 33' pt ancora brividi per la porta biancoazzurra: Corsini ha crossato in area,  ancora Figos centralmente ha provato la conclusione ma Paracucchi ha deviato a lato. Difino al 34' pt ha lascia l'Astrea in dieci: espulsione per fallo di mano. Il rigore concesso agli ospiti è trasformato da Figos che con un tiro potente sigla il 2 a 1. Al 42' pt i biancoazzurri pareggiano i conti grazie ad un retropassaggio di Del Rio intercettato da Battisti, da questi il passaggio preciso in area per l'accorrente Simonetta che di piatto ha spedito in rete per il provvidenziale 2 a 2 in chiusura di primo tempo.

Nella ripresa subito Astrea: 4' st Ramacci ha servito a Giuntoli una gran palla al vertice dell'area piccola, il fantasista ha crossato per Battisti che di testa di poco non ha inquadrato la porta. Al 14' st la rete che chiude il sipario sul match: Pinna in area ha colpito il palo e sulla ribattuta Figos ha portato a casa la sua tripletta  di giornata ed il 2 a 3  per l'Arzachena. L'Astrea ancora una volta è stata costretta a rincorrere. Al 33' st  Sannibale ci ha provato con un potente destro a giro sfiorando l'eurogol: Marzeddu allungandosi ha intercettato e salvato con una mano in tuffo. Sul corner che ne è conseguito Simonetta è arrivato ancora vicino alla rete colpendo di testa, ma la palla è terminata di poco a lato dello specchio e la partita si è chiusa così. Appuntamento a Casal del Marmo domenica 2 settembre alle ore 15:00 per la prima di campionato contro la neopromossa Termoli.