www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 25/11/2009  -  stampato il 10/12/2016


Venezia: Festa della Polizia Penitenziaria

Il 20 giugno scorso, nella Chiesa di Santo Stefano a Venezia, dove riposa il 108° Doge della Repubblica di Venezia, Francesco Morosini, uno degli ultimi grandi comandanti veneziani, si è tenuto l’Annuale del Corpo.

Una solenne cerimonia ha avuto luogo in onore di San Basilide, Patrono della Polizia Penitenziaria, presenti numerose autorità civili e militari, ha celebrato la Santa Messa il vescovo Vicario del Patriarca Mons. Beniamino Pizziol, il quale ha ricordato che «se certezza della pena ed espiazione degli errori sono principi da tener presenti, sono necessari, anche perchè è la Costituzione a citarli, la rieducazione e il recupero di chi ha commesso reati.» Al termine della messa la Direttrice delle carceri veneziane Dott.ssa Gabriella Straffi ha, tra l’altro, affermato che « nonostante il grave sovraffollamento e il taglio dei finanziamenti dello Stato, grazie soprattutto alla professionalità e allo spirito di sacrificio degli Agenti Penitenziari in servizio a Venezia, sono aumentate le attività di rieducazione in favore dei detenuti e le opportunità di lavoro continuano. »

Inoltre la Dottoressa Straffi ha colto l’occasione per annunciare l’ormai imminente concessione di un locale da parte dell’Amministrazione alla Sezione A.N.P.Pe di Venezia, la quale ha partecipato con proprio Labaro alla cerimonia: l’ampia delegazione era guidata dal Presidente della Sezione, Vitantonio Petrelli.