www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 09/10/2012  -  stampato il 09/12/2016


Tutto in un minuto e la Sambenedettese esulta: nelle Marche rocambolesco 3 a 2

Campionato Serie D- LND 2011/2012 (girone F) – 6^ giornata (6^andata) – San Benedetto, 07/10/2012

 

 

SAMBENEDETTESE-ASTREA 3-2

Sambenedettese: Barbetta, Di Santo , Marini , Aquino, Tracchia, Carpani, Scartozzi (24’ st Ianni ), Traini (1’ st Pazzi ), Santoni (28’ st Montefusco), Shiba, Guglielmi . A disp. Piagnerelli, Nocera, Camilli, Puglia. All. Palladini

Astrea: Paracucchi,Sannibale (35’ st Battisti ), Di Fiordo, Cipriani, Bellini, Mollo, Pentassuglia, Mania, Ramacci(17’ st Navarra),Di Iorio, Simonetta. A disp. Turbacci, Bauco, Di Benedetto, Lorenzini, Difino. All. Ferazzoli

Arbitro: Michieli di Padova (assistenti: Lanetti e Falco di Bari)

Marcatori: 10’ pt Di Iorio (A), 1’ st Mania (S), 2’ st Di Fiordo (A) (autogol), 34’ st Simonetta (A), 41’ st Pazzi (S).

Note: Ammoniti: 9’ pt Marini (S), 40’ pt Guglielmi (S), 47’ st Di Fiordo (A). Espulsi: 29’ st Guglielmi per doppia ammonizione. Angoli: 6 a 5 per l’Astrea. Recuperi: 1’ pt e 4’ st, 1800 spettatori circa


 

Primo passo falso stagionale dell''Astrea contro una Sambenedettese che non ha convinto fino in fondo a detta degli stessi dirigenti della società marchigina, ma abile a sfruttare un inizio di ripresa disastroso per i biancoazzurri. La squadra di Ferazzoli che pure aveva chiuso in vantaggio il primo tempo, in un minuto e mezzo ha infatti ribaltato da sé il risultato con due autogol che hanno portato in vantaggio i padroni di casa, rinfrancandone l'azione fino a quel momento assai poco pungente a parte pochi guizzi individuali. Neppure il successivo gol di Simonetta ha consentito ai nostri di fermare il risultato su un pareggio che avrebbe garantito un punto meritato per ciò che i nostri hanno comunque speso e mostrato in campo. La punizione di Pazzi dai venticinque metri ha riportato sul finale il vantaggio nelle mani dei padroni di casa che agganciano il terzo posto di una classifica cortissima a pari merito con l'Astrea, con undici punti. La prima della classe Maceratese sopravanza solo di due misure, a quota 13 con la Vis Pesaro.

Il vantaggio dell'Astrea arriva al 10' pt grazie al rigore guadagnato da Mollo abile a sfuggire alla marcatura di Marini che come estrema ratio lo atterra in area. Di Iorio dal dischetto indicato dall'arbitro non sbaglia e realizza il penalty portando in vantaggio i biancoazzurri. Al 25' pt arriva per Simonetta l'occasione di raddoppiare a seguito di un rinvio di Paracucchi sulla trequarti con il nostro numero undici che prende palla e arriva a tu per tu con l'estremo difensore rossoblù e conclude clamorosamente su di lui. Al 34' pt la Sambenedettese coglie invece una traversa piena con Tracchia dalla distanza e al 38' pt con Guglielmi, su cross di Scartozzi, costringe Paracucchi al salvataggio in extremis sul pallonetto lanciato verso lo specchio.

In apertura di ripresa arrivano i due gol fortuiti dei padroni di casa: Santoni da destra riesce ad entrare in area e Mania nel tentativo di liberare beffa il proprio portiere. La replica un minuto dopo con Di Fiordo, che intercetta un passaggio in area di Shiba ma mette dentro anziché allontanare. Simonetta ha già al 10' st l'occasione di pareggiare sfuggendo a Disanto e tentando dal limite dell'area di puntare il secondo palo, ma Barbetta ha salvato smanacciando in corner. Al 33', sempre Simonetta, non sbaglia la rete del 2 a 2 provvisorio: Mania lotta in area con Disanto autore del secondo errore fatale di giornata che si concretizza con una respinta corta intercettata di prima da Simonetta, e insaccata a ridosso del secondo palo. Al 41' st arriva il gol che chiude il sipario sul match con la vittoria dei padroni di casa. Punizione velenosa di Pazzi sulla tra quarti che Paracucchi non intercetta, 3 a 2 finale.

Nel campionato juniores pareggio casalingo dell'Astrea di Ciambella e Miracapillo contro l'Ostia Mare. In vantaggio l'Astrea al 44' pt , in rete gli ospiti con Sargolini al 45' st. La classifica provvisoria vede anche la juniores in terza posizione a otto punti, dietro alle capolista Lupa Frascati e Fidene a 12 punti, e alla seconda Città di Marino a quota 9.