www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/10/2012  -  stampato il 04/12/2016


L'Astrea perde di misura contro l'Isernia: 2 a 1 il finale per i molisani

Campionato Serie D- LND 2011/2012 (girone F) – 8^ giornata (8^andata) –  Isernia, 21/10/2012

 
 

ISERNIA-ASTREA 2-1

 

ISERNIA: D'Arienzo, Ricci 6.5, Lunardo(29' st De Giambattista 6), Varchetta, Fusaro, Nicolai (35' st Coppola 6), Ruggieri , Galuppi, Vinciguerra 6 (1' st Velardi 6), Palumbo, Artiaco . A disp.: Buk, Fucci, Tortora, Sesay. All.: Farina
ASTREA: Paracucchi, Sannibale, Cipriani, Battisti, Pentassuglia, Mania, Mollo (31' pt Giuntoli), Ramacci, Bellini(25' st Navarra ), Di Iorio, Simonetta (15' st Di Benedetto). A disp.: Turbacci, Difino, Galli, Lorenzini. All.: Ferazzoli
Arbitro: Bianchini di Cesena
Marcatori: 22' pt Palumbo (I), 32' st Di Iorio (A), 38' st Artiaco (I). 
Note:  Angoli: 10-7 per l'Astrea. Recupero: 1'pt, 6'st. Ammoniti: Ricci, Fusaro, Mania, Di Iorio. 500 spettatori circa.

 
 
 

L’Isernia di Farina batte l’Astrea tra le mura amiche e raggiunge il record del terzo successo stagionale e consecutivo ( il secondo interno). L’Astrea è invece al suo secondo  ko stagionale, sempre in trasferta, e arrivato nelle ultime tre partite dopo quello al Riviera di due domeniche fa, e che la fà scivolare dal 2° al 6° posto in una classifica cortissima e comunque non pregiudicata dal passo falso in terra molisana.

Finora l’unica squadra ancora imbattuta in assoluto e che ha dunque la miglior seriepositiva di 8 risultati utili consecutivi (4 successi e 4 pareggi) è l’Ancona 1905 .
In casa oltre ai dorici sono ancora imbattute anche  la nostra Astrea, la Jesina, il San Cesareo ed il Termoli. 

E’ stato positivo l’approccio alla gara da parte dei biancocelesti dell’Astrea. Al 16’ pt in particolare, pericolo per l’Isernia: Pentassuglia crossa per Di Iorio che prova il colpo di testa ma D’Arienzo non coglie lo spunto e l’azione sfuma.  Al 22’pt  l’Isernia passa in vantaggio grazie al cross di Ricci  che pesca in area Palumbo. L’attaccante biancoceleste di testa beffa Partacucchi per il provvisorio 1-0. Al 30’ pt Simonetta prova la conclusione in area  ma la sfera termina sulla traversa.  L’Astrea fa di tutto per recuperare ma perde un paio di occasioni valide ed i primi quarantacinque minuti si chiudono con il vantaggio dei padroni di casa. Nella ripresa Farina inserisce Velardi al posto di Vinciguerra. Nei primi minuti del secondo tempo è l’Astrea ad impegnare più volte D’Arienzo. All’11’  st Artiaco serve Palumbo il cui diagonale sfila a lato. Un minuto più tardi Fusaro a colpo sicuro tira verso la porta ma Paracucchi salva. Al 15’ st Ferazzoli inserisce Di Benedetto al posto di Simonetta. Al 32’st i biancoazzurri ne approfittano e pareggiano con Di Iorio per il provvisorio 1-1 . All’ 83’ provvede poi  Artiaco a risollevare le sorti dell’incontro per l’Isernia. Palumbo sorprende la difesa avversaria e serve il numero undici molisano che con un preciso diagonale la mette nell’angolino alla destra di Paraucchi. L’Isernia passa in vantaggio 2-1. Sul finale l’Astrea si rende pericolosa con Giuntoli la cui conclusione dà solo l’illusione del goal colpendo l’esterno della rete. 91’ Risponde l’Isernia con Palumbo sulla sinistra  ma Paracucchi difende bene. Al triplice fischio l’Isernia vince dunque di misura.

 

Nella juniores Nazionel girone I  vincono i ragazzi di Ciambella e Miracapillo sul Ginnastico Sora: 2 a 1 il finale casalingo che proietta l’Astrea nelle zone alte della classifica a 11 punti che valgono il quarto posto dietro alla capolista Fidene, alla Lupa Frascati (seconda a 15 punti pari merito con la squadra del Città di Marino) e all’Ostia Mare a quota 13.

 

Primo posto in classifica per gli Allievi provinciali fascia B girone A di Mauro Sambucini che stravincono anche questa domenica in casa contro un pur valido Primavalle, ma battuto con un larghissimo 4 a 1 grazie alle reti di Taroni, Prete, Sammarco e Spositi.

 

Minor fortuna hanno avuto i Giovanissimi provinciali fascia B girone F di Riccardo Salvi che nella sfida casalinga hanno  perso per 2 a 4 contro il Grifone Monteverde.