www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/11/2012  -  stampato il 05/12/2016


Pareggio nel recupero contro la Vis Pesaro: 1 a 1 il finale

Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) – recupero dell’11^ giornata (11^andata) –  Casal del Marmo, 21/11/2012

 
ASTREA- VIS PESARO 1-1
 

Astrea: Paracucchi, Difino (16' pt Bellini), Briotti, Battisti, Di Fiordo, Mania (20’ st Bonanni), Pentassuglia (32’ st Gaeta), Ramacci, Di Iorio, Giuntoli, Simonetta. A disp.: Sgrulletti, Bellini, Sannibale, Mollo, Gaeta, Navarra, Bonanni. Allenatore: Pino Ferazzoli

 

Vis Pesaro: Foiera, Boinega, Dominici, Paoli, Santini, Torelli G, Vicini (40’ st Urbinati), Torelli A.  (27’ st Bianchi), Cremona, Ridolfi, Bugaro (10’ st Angelilli). Adisp.: Mumuni, Pangrazi, Vagnini, Urbinati, Bianchi, Di Carlo, Angelilli. Allenatore: Giuseppe Magi

 

Arbitro:  Carina Susana Vitulano di Livorno

 

Marcatori:  16’st Vicini, 43’ st Di Iorio

 

Note: 100 spettatori circa. Ammoniti: Boinega, Paoli, Ramacci, Di Iorio, G. Torelli, Battisti, Santini. Recupero: 3' pt 4' st. Angoli 10 a 3 per l’Astrea.

 
 
 

Pari e patta la sfida di recupero dell’undicesima giornata di campionato tra l’Astrea e la Vis Pesaro, ripetuta dopo il violento acquazzone di domenica 11 novembre che aveva costretto all’interruzione. L’Astrea è ritornata dunque a sfidare la formazione marchigiana tra le mura amiche, reduce dalla sconfitta a casa del San Cesareo, nel derby dei fratelli Ferazzoli  poi vinto da Fabrizio per 2 a 1. Probabilmente ancora carica per la domenica appena trascorsa, la squadra è apparsa  tesa per buona parte della gara,  ma fortunatamente è stata capace di riprendere il match quasi alle fine del tempo regolamentare, riuscendo a ribaltare le sorti di una partita che sembrava incanalarsi verso la sconfitta. Poi all’89’  è arrivato un provvidenziale cross di Gaeta e la zuccata di Di Iorio in rete a rimettere le cose a posto anche con una classifica che vede i biancoazzurri a 21 punti, a sei misure dalla capolista San Cesareo, appaiata all’Ancona e  proprio alla Vis Pesaro che a causa del pari ha fortunatamente mancato il sorpasso.

Al 4' pt arriva la prima azione utile ad opera di Giorgio Torelli, tiro alto sulla traversa.  Al 16’ pt l’Astrea perde Difino per infortunio alla caviglia e Ferazzoli è costretto al primo cambio dovendo ricorrere ad un altro under, Bellini. Al 31' pt  matura per l’Astrea la prima occasione da rete: Di Iorio serve Mania sulla sinistra, Mania in area tenta la conclusione ma Foiera trattiene. Al 38' pt Di Iorio sfrutta l'assist di Mania per tentare a centrare lo specchio ma la sua conclusione  è terminata alta sulla traversa. Ancora di Iorio protagonista due minuti dopo con un tiro centrale preda di Foiera.  Il primo tempo termina  a reti inviolate e  con non tantissime emozioni.

Nella ripresa Vicini al 4’ st  sfiora la rete con un diagonale potente che termina al lato del secondo palo della porta difesa da Paracucchi. Il  gol dell’attaccante classe ‘86 arriva invece al 16′ st, quando sugli sviluppi di un calcio piazzato dal limite, battuto da Paoli, la palla filtra in area e  questi insacca alle spalle di Paracucchi. L’Astrea dalla rete di svantaggio trova nuovo ritmo e inizia un’offensiva massiccia contro gli ospiti.

Già al 18′ st si avvicina al gol con Giuntoli, che su calcio piazzato di Briotti, svetta di testa in area ma Foiera si supera nell’intervento  deviando in corner. Anche Paracucchi è abile al 24′,  ad allontanare il velenoso colpo di testa tentato da Ridolfi.  Al 43′ st, dopo quasi mezzora di forcing, l’Astrea trova infine il pareggio con il colpo di testa di Di Iorio, sul provvidenziale cross dalla destra di Gaeta, entrato da poco e ritornato a distinguersi per le sue palle precise servite dalla fascia all’area avversaria.