www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 12/12/2012  -  stampato il 04/12/2016


Venerd́ 21 dicembre 2012: arriva la fine del Mondo e al DAP fervono i preparativi

Mancano pochi giorni alla fine del Mondo e al DAP si stanno attrezzando. Ecco il resoconto dell'ultima settimana di vita dell'Amministrazione penitenziaria.

Sabato 15 dicembre: succede poco o nulla perché gli uffici sono tutti chiusi. Si sentono preghiere e canti provenienti dalla Cappella del DAP, costata non si sa quanto, ma almeno adesso si è capito a cosa serviva. Gare di “corsa con le sedie” sui corridoi della Direzione Detenuti e Trattamento che sfidano quelli del CED, gli unici uffici ancora aperti di sabato.

Domenica 16 dicembre: autoparco del DAP deserto già da ieri. I Dirigenti sfruttano l'ultimo weekend per fare l'ultimo giro in auto blu. Ufficialmente le vetture con autista (per l'occasione in alta uniforme o in livrea per i Dirigenti più legati all'etichetta) sono uscite per la “firma urgente”, un trucchetto già ampiamente utilizzato in passato. Ma si mormora di avvistamenti di Dirigenti in visita all'anziana zia, Dirigenti impegnati in tournée per promuovere l'ultimo loro libro, Dirigenti in pellegrinaggio allo stabilimento balneare di Maccarese per ricordare i tempi in cui sorseggiavano champagne a bordo piscina. Addirittura alcuni si recano in visita in un carcere per togliersi lo sfizio di vederne da vicino almeno uno prima della fine.

Lunedì 17 dicembre: Dirigenti incredibilmente tutti presenti al DAP e ben prima delle 11 della mattina! Tranne qualche ritardatario che ha allungato il weekend con autista il livrea, tutti in orario per partecipare al buffet offerto dal Capo del Dipartimento. Per l'occasione il buffet è stato preparato e servito da una cooperativa di detenuti. Alcuni di loro al termine della giornata saranno liberati. Il Capo del DAP dice che l'ha visto fare in TV dal Papa con le colombe bianche. Pare che porti fortuna.

Martedì 18 dicembre: il Capo del DAP verga di proprio pugno una Circolare dettagliatissima in cui spiega le motivazioni delle tante disfunzioni nell'amministrazione penitenziaria. In essa sono contenute anche tutte le disposizioni ai Provveditori per risolvere i problemi dovuti per lo più ai lacci e lacciuoli della burocrazia interna. La Circolare viene firmata in mattinata, protocollata in serata. Mercoledì torna nell'ufficio del capo della Segreteria Generale che prepara una lettera di invio che a sua volta viene protocollata giovedì mattina alle prime luci dell'alba. Nella stessa giornata (fatto rarissimo) viene tempestivamente portata all'ufficio spedizioni. Qualcuno fa notare che manca poco tempo e tra i corridoi del DAP inizia a serpeggiare la proposta di inviarla via email. Il Capo del DAP si mette subito al lavoro per stroncare sul nascere simili proteste e inizia a scrivere una Circolare per spiegare che un Gruppo di lavoro è già all'opera da un paio d'anni per valutare una simile proposta.

Mercoledì 19 dicembre: a mezzogiorno inizia la riunione fiume “ad oltranza” sul benessere del Personale. L'evento si è reso necessario per arginare il fenomeno sempre più frequente di Poliziotti Penitenziari che porgono la mano per il saluto alle personalità in visita agli istituti, ma che poi, improvvisamente, la ritraggono indicando le parti del basso ventre non appena la personalità allunga la propria mano con fare magnanimo. La riunione termina alle ore 12.30 vista l'impossibilità di trovare una soluzione ad un'altra serie di problemi: si sono infatti verificati casi di poliziotti che si sono rifiutati di fare da ferma porta agli ascensori in attesa dell'arrivo del Dirigente e casi di poliziotti delle scorte che non accompagnano più le mogli dei Dirigenti a fare shopping. La riunione viene riconvocata per lunedì 24 dicembre, salvo imprevisti.

Giovedì 20 dicembre (vigilia): Cappella del DAP affollatissima di Dirigenti che hanno riscoperto un senso spirituale del proprio incarico! Tanto che nella giornata precedente sono stati spesi tutti gli ultimi soldi destinati allo stipendio di gennaio del Personale per avviare i lavori di ampliamento della Cappella stessa. La ditta è quella che ha rimodernato tutto il piano terra del DAP. Sembrerebbe però che i lavori, come quelli del piano terra del DAP, non saranno mai terminati.

Venerdì 21 dicembre (la fine del Mondo): scatto di orgoglio del DAP! Con un colpo di reni il Capo del Dipartimento avvia le procedure per attuare tutti i trasferimenti del Personale che è nei primi dieci (addirittura dieci) posti della graduatoria trasferimenti. Impartisce disposizioni per rendere operativi i servizi di Polizia Stradale della Penitenziaria, sblocca i fondi per le riparazioni degli automezzi, convoca una riunione per discutere delle caserme Agenti, telefona al Ministro e fa la voce grossa per chiedere improrogabili e cospicue assunzioni del personale di Polizia Penitenziaria. Il Ministro dall'altra parte del telefono risponde: “Pronto? Fantozzi, è lei?”