www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/12/2012  -  stampato il 04/12/2016


La Polizia Penitenziaria entra nella DIA - Decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale

DECRETO LEGISLATIVO 15 novembre 2012, n. 218: Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, recante codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonche' nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2, della legge 13 agosto 2010, n. 136. (12G0240) (GU n. 290 del 13-12-2012 )

Entrata in vigore del provvedimento: 28/12/2012

Art. 8 - Ulteriori disposizioni di coordinamento e correzioni formali

c) all'articolo 108, il comma 8 e' sostituito dal seguente: 
«8. La D.I.A. si avvale di personale dei ruoli della Polizia di Stato, dell'Arma dei carabinieri e del Corpo della guardia di finanza, nonche' del Corpo di Polizia Penitenziaria e del Corpo forestale dello Stato. Il personale dei ruoli del Corpo di Polizia Penitenziaria e del Corpo forestale dello Stato opera nell'ambito delle articolazioni centrali della D.I.A. per le esigenze di collegamento con le strutture di appartenenza, anche in relazione a quanto previsto dal comma 3, nonche' per l'attivita' di analisi sullo scambio delle informazioni di interesse all'interno delle strutture carcerarie e di quelle connesse al contrasto delle attivita' organizzate per il traffico illecito di rifiuti e agli altri compiti di istituto. Con decreto del Ministro dell'interno, di concerto con i Ministri della giustizia, delle politiche agricole alimentari e forestali e dell'economia e delle finanze sono definiti i contingenti di personale del Corpo di Polizia Penitenziaria e del Corpo forestale dello Stato che opera nell'ambito della D.I.A., nonche' le modalita' attuative di individuazione, di assegnazione e di impiego del medesimo personale.»;

 

Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Dato a Roma, addi' 15 novembre 2012

NAPOLITANO 

Monti, Presidente del Consiglio dei Ministri 

Cancellieri, Ministro dell'interno 

Severino, Ministro della giustizia 

Grilli, Ministro dell'economia e delle finanze 

Patroni Griffi, Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione 

Visto, il Guardasigilli: Severino