www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 09/02/2013  -  stampato il 10/12/2016


Torrealta dice che la Polizia Penitenziaria nasconde notizie alla magistratura. Come rispondono Capo Dap e Capo Ufficio Ispettivo ?

Nelle carceri italiane viene applicato un protocollo segreto che obbliga la Polizia Penitenziaria a mantenere il segreto su qualsiasi evento accada all'interno e a riferirlo esclusivamente all'AisiLo ha dichiarato Maurizio Torrealta, ex giornalista ora candidato per il partito “Rivoluzione Civile” di Ingroia, Cucchi e BeneDUCE.

La notizia ovviamente non fa alcun riferimento ai vertici del Dap, ma, come al solito, getta fango solo sulla Polizia Penitenziaria.

Ma se è vero quello che dice Maurizio Torrealta, possibile che un protocollo segreto del genere venga adottato dalla Polizia Penitenziaria? E da chi? Dai Comandanti di Reparto con la complicità coatta di Ispettori, Sovrintendenti, Assistenti e Agenti, oppure sono tutti all’oscuro e c’è un complotto degli Agenti delle sezioni detentive che si sono messi d’accordo direttamente con i Servizi Segreti?

Se, invece, non fosse una iniziativa autogestita dalla sola Polizia Penitenziaria, esiste forse una precisa direttiva del Capo del Dap e/o del Capo dell'Ufficio Ispettivo ?

E Torrealta come sarebbe venuto a sapere di questo protocollo segreto ? Attraverso il suo compagno di lista Leo BeneDUCE? Direttamente dai servizi segreti ?

O, forse (cosa molto più probabile) siamo di fronte al solito aspirante politico  che per avere ribalta mediatica approfitta del fatto che la Polizia Penitenziaria non è tutelata da nessuno e gli si può impunemente addossare qualsiasi colpa? (difficile pensare a dichiarazioni del genere nei confronti dell'Arma dei Carabinieri...)

Ma il DAP ora che farà? Rimarrà a guardare anche questa volta oppure il Responsabile della Comunicazione del DAP, l’enfant prodige Luigi Pagano, si deciderà a fare un comunicato stampa di smentita? 

I vertici del Dap si decideranno una volta per tutte a tutelare mediaticamente la Polizia Penitenziaria o continueranno a parlare soltanto di vigilanza dinamica e rivoluzione normale ?

(Donato Capece risponde a Luigi Pagano: tante belle parole, ma chi copre le spalle alla Polizia Penitenziaria?)

Una cosa è certa: in mancanza di smentite ufficiali rischiamo di accollarci anche questa nomea, quella di "mantenere segreto qualsiasi evento accada all'interno della carceri".

Evai ...... oltre torturatori ed aguzzini adesso siamo diventati anche spie !

Poi c'è ancora qualcuno che si domanda perchè continuiamo a chiedere di passare al Ministero dell'Interno ...