www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/02/2013  -  stampato il 04/12/2016


Nel recupero contro il Marino l'Astrea ritrova la vittoria: 2 a 1 il finale

Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) –  recupero 21^ giornata (4^ritorno) –  Casal del Marmo, 06/02/2012
 
ASTREA-MARINO 2-1
 

Astrea: Turbacci,Civita, Cipriani, Battisti (11' st Pentassuglia), Di Fiordo, Mania, Mollo (39' st Sannibale), Ramacci, Di Iorio, Giuntoli, De Vecchis (11' st Bellini). A disp. Di Luzio, Veneziano, Sannibale, Pentassuglia, Bellini,Lorenzini, Della Cioppa. All. Ferazzoli.

 

Marino: Luciani, Simboli (46' Tomassoni), Mirante, Esposito V, Langella, Esposito G, Ciaramelletti, Noviello, Arcobelli (16' st Pietrosanti), Casimirri , Laghigna (31' st Singleton). A disp.: Striano, Tomassoni, Congiu, Saccavino, Serra, Pietrosanti, Singleton. All.: Mariani

 
Arbitro: Valentina Garoffolo di Vibo Valentia
 

Marcatori: 36' pt Laghigna (M), 14'st Mollo (A), 32' st Bellini (A)

 

Note:  Angoli 8 – 7.  EspulsI Civita (36' st) e Mirante (48'st) per doppia ammonizione. Espulso Esposito V.per  fallo da chiara occasione da rete.  Ammoniti: Mirante, Simboli, Langella, Luciani, Ciaramelletti, (M) Civita, Di Fiordo, Bellini (A). Recupero: 0' pt e 4' st.200 spettatori circa.

 

Reduce dall’opaca prestazione di Porto Recanati l’Astrea ritrova la vittoria tra le mura amiche di Casal del Marmo, confermando la tendenza stagionale a dare il meglio di sé soprattutto nelle gare in casa, meno in quelle in trasferta. Il Marino invece, con la sconfitta contro la squadra della Polizia Penitenziaria si conferma fanalino di coda del giorone F, appaiato a 15 punti con il San Nicolò. Passando alla cronaca della partita, al 7' pt,  la prima buona occasione da rete arriva per l'Astrea grazie all'incursione di Ramacci in area che poi, spalle alla porta riesce a servire centralmente Battisti ma quest’ultimo manda alta la sua conclusione. Al 14' pt rispondono gli ospiti con un’azione scaturita da un angolo da sinistra battuto da Noviello e finito ad un passo dallo specchio: Langella stacca di testa e la palla termina di poco sulla traversa. Nemmeno un giro d’orologio dopo altro corner per il Marino, battuto da Noviello da destra, e altra buona occasione che offre lo spunto a Casimirri per un velenoso tiro a girare che Luciani  riesce  miracolosamente a neutralizzare. Al 24' pt l'Astrea sciupa un' ottima possibilità apertasi con Ramacci che dalla fascia destra, privo di marcatori e con il portiere fuori dai pali,  non riesce a sfruttare il  buon lancio di Battisti  per accompagnare in rete una palla spedita invece alta sulla traversa.

Al 28' pt Mania crossa in area  verso Giuntoli che di testa ugualmente supera il legno orizzontale.

Al 36' pt matura il gol ospite grazie ad un assist di Casimirri, stop di petto di Arcobelli che libera Laghigna il quale con un rasoterra di prima intenzione sigla il vantaggio per il Marino.

Al 9' st Ramacci prova la conclusione dalla distanza ed il tiro sfiora il palo. Al 14' st sugli sviluppi di un calcio d'angolo di Pentassuglia il colpo di testa di Mollo termina sulla traversa e solo nella ribattuta- sempre Mollo- sigla il gol del pari. Al 20' st Pentassuglia dai venti  metri sfiora la rete del vantaggio.

Al 23’ st assist di Mania per Giuntoli che prova di testa e l'estremo difensore del Marino para in due tempi.

Al 32' st arriva il gol del 2 a 1  grazie ad una bella azione avviata da Giuntoli e conclusa da Bellini a rete proprio su cross del fantasista biancoazzurro. Al 40' st  da calcio piazzato Esposito V. costringe Turbacci all'uscita e alla deviazione in corner. Al triplice fischio l’Astrea festeggia i tre punti il Marino si rammarica per non aver difeso il vantaggio iniziale e la prestazione su buoni livelli messa in campo nei primi 45 minuti.